BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nodo di Pontesecco, ci siamo: giovedì apre il cantiere per snellire il traffico

L'Assessore ai Lavori Pubblici di Palafrizzoni, Marco Brembilla: "Eravamo in attesa dell'ordinanza per il via libera, lavori a partire dalle 8 del 24 agosto"

Apre il cantiere del Pontesecco, uno dei nodi viabilistici più problematici della città: “Eravamo in attesa dell’ordinanza per il via libera – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bergamo, Marco Brembilla -. I lavori inizieranno a partire dalle 8 di giovedì 24 agosto”.

La burocrazia ne aveva rallentato l’avvio: l’accordo siglato nel 2016 tra Palazzo Frizzoni e il Comune di Ponteranica aveva stabilito che nell’agosto di quest’anno sarebbero cominciati i lavori di ampliamento della carreggiata nel tratto compreso tra via Raboni, via Biava e la strada della Bollina. L’allargamento, che riguarda un tratto di circa 100 metri, sacrificherà parte dei marciapiedi ma dovrebbe ugualmente consentire a due auto di viaggiare affiancate in entrambe le carreggiate.

L’annuncio, circolato anche via web, è stato dato dall’ex sindaco di Ponteranica, Claudio Armati, che su Facebook scrive: “Giovedì consegna lavori del nodo di Pontesecco all’impresa vincitrice dell’appalto e inizio dei lavori. Entro il 12 settembre dovrebbero essere terminati quelli più impattanti sul traffico”.

Si tratta di un primo intervento di sistemazione e riordino della viabilità di carattere provvisorio in attesa di un intervento sistematico da valutarsi anche alla luce della futura Teb2, la tranvia della Val Brembana.

L’intervento comporterà anche delle inevitabili modifiche alla viabilità: in particolare in via Pietro Ruggeri da Stabello (tratto tra l’intersezione con via Raboni/Biava e l’intersezione con via della Bollina) verrà ristretta la carreggiata mediante il posizionamento di barriere a delimitazione dell’area di cantiere, e vigerà il conseguente senso unico alternato. Ai pedoni sarà vietato il transito lungo i marciapiedi oggetto dei lavori, e verranno deviati al marciapiedi opposto mediante gli attraversamenti pedonali più prossimi; in alcuni casi potranno essere istituiti passaggi pedonali protetti al margine dell’area di cantiere. In via Biava n° 4, al fine di consentire la collocazione delle strutture al servizio del cantiere, vigeranno il divieto di sosta 0-24 e il restringimento della carreggiata a vista. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.