BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Gallo “vola” verso la Costa Azzurra: planerà sul Monaco

A rincuorare i tifosi del Torino da una parte la volontà del giocatore bergamasco di esser convocato per i campionati del mondo in programma nel giugno 2018.

Il Gallo sta per spiccare volo nel cielo europeo. Questa non è tanto una nuova scoperta scientifica, piuttosto una suggestione di mercato, uno di quei colpi di fine estate che fanno raggelare il sangue dei tifosi di calcio.

Stiamo parlando di Andrea Belotti, bomber bergamasco del Torino che, dopo aver realizzato la bellezza di 26 reti la scorsa stagione, sembra pronto a lasciare il nostro calcio per approdare in Ligue 1, sponda Monaco. La squadra del magnate russo Dmitrij Rybolovlev sembrerebbe pronta a pagare i fatidici 100 milioni richiesti dalla clausola per l’estero posta dai granata, oltre ad offrire all’attaccante di Calcinate 6 milioni all’anno di stipendio,il triplo di ciò che attualmente percepisce a Torino.

A cristallizzare tutto il destino del giovane gioiellino monegasco Mpappé e il suo compagno di squadra Fabinho, sulle cui tracce ci sarebbe il Paris Saint Germain, già accordatosi con la squadra del Principato per l’acquisto dei due a 230 milioni di euro. Su questa trattativa peserebbe una divergenza fra il club monegasco e quello della capitale per l’acquisto del giovane talento francese, con il PSG disponibile a portarsi a casa il talento francese attraverso un prestito prima del definitivo riscatto ed il Monaco disposto a venderlo a titolo definitivo per poi trattenerlo fino al 2018 tramite un prestito secco.

Ad allontanare l’arrivo di Belotti nel Principato ci sarebbe anche il possibile interessamento della squadra bianco – rossa per l’attaccante del Chelsea Diego Costa, in rotta con Antonio Conte e pronto a trasferirsi all’Atletico Madrid. Quest’ultimo risulterebbe esser una seconda scelta per il Monaco, in quanto il suo approdo nelle terre del principe Alberto avrebbe una durata di 6 mesi, con l’attaccante spagnolo pronto ad andarsene in Spagna a gennaio, lasciando di nuovo libero il posto di attaccante del Monaco in un momento cruciale della stagione che porterà ai mondiali in Russia.

A rincuorare i tifosi del Torino da una parte la volontà del giocatore bergamasco di esser convocato per i campionati del mondo in programma nel giugno 2018; dall’altra, in caso di trasferimento del Gallo in Costa Azzurra, l’arrivo di attaccanti di peso quali M’Baye Niang, proveniente dal Milan e già richiesto più volte dall’Atalanta in passato, e Duvan Zapata, proveniente dal Napoli.

L’addio di Belotti alla casacca granata durante l’ultima settimana di mercato avrebbe il sapore di beffa per i tifosi del Toro, ma all’interno di un mercato stellare in cui nessun prezzo non pare più esser scontato, il volo del Gallo verso l’Europa non sorprenderebbe nessuno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.