Di legnano

Attentato a Barcellona, tra le vittime Bruno Gulotta: 35 anni, padre di due bimbi

Lavorava come Sales & Marketing Manager per la testata specializzata in tecnologia Tom's Hardware Italy - legata alla società bergamasca Ak Informatica di Azzano San Paolo - che ha pubblicato un sentito ricordo dell'amico e collega.

C’è anche un italiano tra le 13 vittime dell’attentato terroristico di Barcellona nella giornata di giovedì 17 agosto. Si tratta di Bruno Gulotta, 35anni, residente a Legnano in provincia di Milano, che era in vacanza nella città catalana con la moglie e i due figli: un maschietto di 6 anni e una bambina di 7 mesi.

Gulotta è stato travolto sulla Rambla ed è rimasto ucciso dal furgone killer che è piombato sulla folla provocando almeno 13 morti e 100 feriti.

Lavorava come Sales & Marketing Manager per la testata specializzata in tecnologia Tom’s Hardware Italy – legata alla società bergamasca Ak Informatica di Azzano San Paolo – che ha pubblicato un sentito ricordo dell’amico e collega.

“Bruno era un punto di riferimento per tutti quelli che lo hanno conosciuto. Per noi di Tom’s Hardware era una colonna portante. Ci immedesimiamo nella compagna Martina, che con la forza di una giovane mamma si troverà davanti prove che nessuno dovrebbe mai sostenere. Ci mettiamo nei panni del piccolo Alessandro, che si prepara a iniziare le scuole elementari con la consapevolezza che la vita sua e della famiglia non sarà più la stessa. E poi pensiamo alla piccola Aria, che non ha negli occhi la scena tremenda ma che non conoscerà mai il suo papà”

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI