BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sbafo: tutta la pizza che vuoi senza rinunciare alla qualità fotogallery

Noi di BgYoung attratti dall’idea di sfatare il mito “maggior quantità = minor qualità” abbiamo deciso di passare una serata nel ristorante di Stezzano.

Più informazioni su

Sbafo nasce dall’idea di un papà di sei figli, il signor Bosio di Clusone, che dal sfornare pizze a quadretti per i propri famigliari e amici, decise nel 2007 di aprire la sua prima pizzeria a Clusone condividendo così questa passione con il suo paese. Ad oggi vi sono altre tre pizzerie Sbafo nella bergamasca: Ponte San Pietro, Albino e Stezzano.

Noi di BgYoung attratti dall’idea di sfatare il mito “maggior quantità = minor qualità” abbiamo deciso di passare una serata nel ristorante di Stezzano.

“Sbafo è sempre alla ricerca di nuovi ingredienti per soddisfare il maggior numero di clienti possibili – ci spiega Veronica, la responsabile del locale. Particolare attenzione è data all’impasto che spesso è la causa di quelle sensazioni di pesantezza e bruciore di stomaco. L’impasto delle pizze da Sbafo non è prodotto con farina ’00’ ma con un mix di farine diverse: semola rimacinata di grano duro, soia, mais, frumento a cui viene aggiunto olio, lievito madre, acqua e sale. L’impasto inoltre è fatto lievitare lentamente in celle frigorifere a temperatura controllata, ottenendo così un impasto particolarmente leggero, saporito e adatto a tutti.”

La stessa ricerca qualitativa viene riservata alla farcitura, infatti non vi sono solo pizze classiche, ma vengono utilizzate verdure di stagione e prodotti nostrani. Per i palati più esigenti inoltre, in occasione del fine settimana, vengono realizzate pizze molto particolari come: pere, zola, noci e cannella, e/o con ingredienti bizzarri come il cioccolato, ananas e marshmallow.

Ad oggi, sempre più persone abbracciano la “filosofia “ vegetariana o vegana e da Sbafo sono pronti a soddisfare ogni tipo di esigenza. Inoltre, per le persone intolleranti al glutine, è presente una zona a parte con forno e ingredienti dedicati al fine di evitare qualsiasi tipo di contaminazione.

“Il cliente è il nostro re, una delle soddisfazioni più grandi è strappare un sorriso ai nostri clienti” queste le parole di Veronica che vuole sottolineare uno dei suoi obbiettivi principali cioè, soddisfare il cliente.

Per il successo di un ristorante non basta solo cibo di qualità serve anche un personale educato e pronto anche ai clienti più esigenti. Noi non possiamo che affermare di essere rimasti piacevolmente colpiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.