BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Yankee Run fa tappa a Songavazzo: a trionfare è Ahmed Ouhda

Il classe 1997 di Gromo si è conteso la prima piazza sfidando gli altri due atleti rimasti in gara: Francesco Agostini, secondo classificato, e Jacopo Brasi che va a completare il podio in terza posizione

La Yankee Run per la prima volta in scena a Songavazzo: la gara targata Fly-up e organizzata dall’instancabile campione Mario Poletti ha riscosso un gran successo e ottenuto notevole apprezzamento da parte del numeroso pubblico presente.

L’imperdibile appuntamento era fissato per le 21 di domenica 13 luglio nel piccolo borgo dell’alta Val Seriana, lungo viale Vittorio Veneto: una gara del tutto originale e svolta con formula all’americana.

Ben 11 gli atleti che si sono sfidati in questa prova che prevedeva 7 giri di percorso, da 300 metri l’uno, a velocità controllata con Mario Poletti a dettare i tempi in sella ad una bicicletta; dopo di che i corridori hanno dato via al primo scatto della serata e l’ultimo a terminare il giro è stato eliminato. Si è ripartiti con un nuovo giro di gruppo lento, per poi riprendere con lo scatto: ogni volta veniva eliminato un corridore e così via fino alla fine. Gara molto impegnativa nella quale gli atleti, oltre alla resistenza, hanno dovuto mettere in pista anche una buona dose di intelligenza tattica per non sprecare tutte le energie.

La Yankee Run ha visto trionfare Ahmed Ouhda, classe 1997 e proveniente da Gromo, che si è conteso la prima piazza sfidando gli altri due atleti rimasti in gara: Francesco Agostini, secondo classificato, e Jacopo Brasi che va a completare il podio in terza posizione.

“Mi sentivo davvero in forma – commenta il vincitore Ouhda – la prova è stata divertente e anche un po’ faticosa: bravo è stato il mio avversario Agostini che non ha mai mollato. Questo successo lo dedico a mio fratello Mohamed: l’anno scorso a Rovetta, nel corso di questa gara, ci siamo dati battaglia io e lui”.

Non può che essere soddisfatto l’organizzatore Mario Poletti che regala sempre moltissimi spettacoli sportivi in alta valle e non solo: “Bellissimo – racconta Poletti – gli atleti sono stati bravi e l’entusiasmo della gente è stata la ciliegina sulla torta per una serata perfetta. Questa tipologia di gara è sempre molto apprezzata: a Rovetta la Yankee run è andata in scenda per ben due volte e, dopo questa sera a Songavazzo, mercoledì 16 agosto saremo a Colere. Inoltre, il paese di Colzate mi ha chiesto di portare questa prova all’americana anche tra le loro vie”.

Dopo l’Enduro Run, la Magut Race e la Yankee run, il prossimo appuntamento in Val Seriana firmato Fly-up? “L’8 ottobre a Castione della Presolana – risponde Poletti – quando si terrà la sei comuni della Presolana Trail, gara che coinvolgerà i territori di Onore, Fino del Monte, Rovetta, Songavazzo, Cerete e Castione”.

Tra il numeroso pubblico, hanno assistito alla manifestazione anche il primo cittadino del paese, Giuliano Covelli, insieme al vicesindaco Guido Fratta.

“Grazie a Mario Poletti che ha proposto questa perla sportiva – dice Fratta – una serata riuscita nel migliore dei modi: tanti gli spettatori che hanno permesso di far vivere a pieno questo momento”.

Il sindaco Covelli ringrazia in modo particolare gli atleti, dal primo all’ultimo: “I ragazzi hanno dato davvero tutto in una gara massacrante. Complimenti e grazie a tutti”.

Si chiude così una serata condita da sport, divertimento e da un inesauribile pubblico che non ha smesso nemmeno per un secondo di incitare e trasmettere energia ai corridori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.