BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Serate metal al Polaresco, insorgono gli integralisti cattolici: “Inneggiano Satana”

Il circolo "La Croce" di Bergamo contro l'evento in programma il 26 e 27 agosto nella struttura comunale: "Sono dei satanisti". Le band rispondono: "Informatevi prima di giudicare"

“Sono satanisti e si esibiranno in uno spazio pubblico che dovrebbe essere dedicato alla formazione e alla socializzazione dei giovani”. Il circolo “La Croce” di Bergamo, che si appoggia al blog di Costanza Miriano, ha alzato un polverone vero e proprio sulla “Pollo Metal Fest 2017”, la due sere di concerti metal organizzati allo Spazio Polaresco di Bergamo.

Dieci gruppi, tutti rigorosamente metal, si esibiranno per due giorni consecutivi nella struttura del Comune di Bergamo: si parte sabato 26 agosto con le prime cinque band, si chiude domenica 27 con il resto dei gruppi. A fare da contorno alla tanta musica in programma ci saranno giocolieri e mangiafuoco, bancarelle a tema e persino una gara di rutti, come precisato dall’evento creato dagli organizzatori su Facebook (clicca QUA).

La goliardia (di una parte) dell’evento non sembra però essere stata percepita dal circolo “La Croce”, che sulla propria pagina Facebook ha espresso tutto il malcontento con un post che ha scatenato una lunghissima serie di reazioni: “A Bergamo tra il 26 e il 27 agosto verranno ospitati gruppi metal satanici in spazi pubblici e dedicati ai giovani – si legge -. Spazi finanziati con soldi pubblici. Spazi che dovrebbero essere dedicati alla formazione, alla socializzazione e all’orientamento professionale. A voi le conclusioni…”.

Nei commenti anche le risposte di alcuni membri delle band in programma: “Prima di sparare sentenze è buona cosa informarsi, etichettare noi come satanisti è mancanza di rispetto in primis per la nostra persona” scrive Antonio Brignoli dei Norsemen.

“Tengo a precisare – risponde invece Mirko Balduzzi degli Ulvedharr – che la nostra band non è affiliata in alcun modo al “satanismo”, nei nostri testi figurano solo rievocazioni di eventi storici risalenti al medioevo e all’età antica, chi avrà la curiosità di approfondire, scoprirà che ascoltare un nostro disco è come aprire un libro di storia e viaggiare nel passato della nostra storia europea”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.