BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pappagallo raro ucciso da una pallonata: il proprietario chiede 150 mila euro

La singolare vicenda arriva direttamente da Vailate, comune cremonese confinante con la provincia di Bergamo.

Più informazioni su

Può un pappagallo valere 150 mila euro ? La risposta è si, o almeno è così per il proprietario di un rarissimo esemplare morto a causa di una pallonata.

La singolare vicenda arriva direttamente da Vailate, comune cremonese confinante con la provincia di Bergamo. L’episodio vede coinvolto Antonio Pirovano, un allevatore di volatili, e una società di calcio locale. Pare che durante una partita una pallonata abbia superato la rete di protezione del campo da gioco finendo per impattare contro la gabbia del rarissimo uccello di proprietà del signor Pirovano.

L’animale, spaventato per il violento colpo, sarebbe deceduto a causa di un arresto cardiaco. I pappagalli sono decisamente delicati e situazioni di forte spavento possono provocare in loro complicazioni che portano alla morte.

Inestimabile il valore dell’animale, secondo l’allevatore, in quanto si tratterebbe di una pressoché unica specie creata ad hoc proprio da Pirovano tramite particolari tecniche di allevamento. Da qui la richiesta di risarcimento del danno nei confronti della società sportiva, con una stima della perdita di introiti pari a circa 300 mila euro, ridotti poi a 150 mila nella causa intentata verso la società calcistica.

Il problema, oltre a quello del decesso della povera bestiola, sarebbe da ricercare nel fatto che, essendo il pappagallo un animale monogamo, la “compagna” dello sfortunato pennuto ora non sarebbe più in grado di produrre uova, mancando di fatto il suo partner, impedendo cosi la nascita di nuovi esemplari di questa nuova specie, i quali sarebbero stati poi venduti dall’allevatore al costo di alcune migliaia di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.