BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festa di liberazione nel nome della solidarietà alle ONG

Dall'11 al 20 Agosto, nell'area feste presso gli impianti sportivi di Torre Boldone, si terrà la Festa di Liberazione, organizzata dal Partito di Rifondazione Comunista, alla quale prenderanno parte più di cento volontari.

Dall’11 al 20 Agosto, nell’area feste presso gli impianti sportivi di Torre Boldone, si terrà la Festa di Liberazione, organizzata dal Partito di Rifondazione Comunista, alla quale prenderanno parte più di cento volontari, chi per una sola serata e chi per tutta la durata della festa.

“L’idea è quella di fare in modo che si respiri un’aria di festa popolare, sperando anche nel bel tempo in modo da avere maggiore affluenza”, ci dice Maurizio Mazzucchetti, responsabile dell’ufficio stampa della sede cittadina di Rifondazione.

Agli eventi mondani si aggiungeranno numerosi dibattiti e serate dedicate a temi di attualità, come la decisione del Governo di inviare navi militari italiane in acque libiche, che sempre Mazzucchetti definisce “una vergognosa aggressione che va a colpire le Ong già messe sotto accusa”. Sempre a proposito di Ong, il rappresentate dell’ufficio stampa afferma che “l’intera festa sarà dedicata alle Ong che operano in aiuto ai migranti e, qualora riuscissimo a metterci in contatto con alcune di esse, in particolare con Medici Senza Frontiere o con i ragazzi della nave Juventa, vorremmo organizzare anche una raccolta fondi in loro sostegno”.

mazzucchetti

Altri temi di attualità a livello locale affrontati in serate dedicate saranno il referendum promosso dalla giunta regionale, nei confronti del quale il portavoce di Rifondazione si professa fermamente contrario, e la ferma opposizione alla ripresa dei lavori per il parcheggio della Fara (alla festa sarà possibile firmare una petizione contro la realizzazione del progetto).

Una serata verrà dedicata anche al G7 dei Ministri dell’Agricoltura, che si terrà a Bergamo a metà ottobre, e all’alternativa in fase di organizzazione da una rete di realtà contrarie, tra le quali è compreso il partito rappresentato da Mazzucchetti.

A concludere la festa sarà poi presente, il 20 agosto alle 21.30, il segretario nazionale del Prc Maurizio Acerbo, che terrà il comizio conclusivo.

Per tutta la durata della manifestazione, ha poi spiegato Maurizio Rovetta, portavoce della sede del Prc di Torre Boldone e figura centrale del comitato organizzativo, saranno poi a disposizione un servizio ristorante, pizzeria e bar, un mercatino di libri usati, in collaborazione con la libreria Palomar, e alcune bancarelle, tra cui anche quelle dedicate al commercio equo solidale. A portare allegria nei week-end sono infine previsti concerti di vari gruppi e generi, dai cantautori alle band di rock demenziale, ce ne sarà per tutti i gusti.

Qui il programma della Festa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.