BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riscritti i confini nei quartieri: polemica su Facebook tra esponenti di maggioranza foto

L'attacco arriva da Simone Paganoni che sul social se la prende con l'assessore Giacomo Angeloni.

Immancabile polemica estiva in ambito politico. Su Facebook. Tra esponenti della maggioranza di centrosinistra nel Consiglio comunale di Bergamo. L’attacco arriva da Simone Paganoni che sul social se la prende con l’assessore Giacomo Angeloni: “Scopro (dal giornale) che l’assessore Angeloni ha riscritto (in parte) alcuni confini dei quartieri di Bergamo. Per quanto riguarda il mio quartiere (San Paolo) non è mai arrivata nessuna richiesta ufficiale in tal senso alla rete sociale di competenza. I ‘rumors’ dicevano che si sarebbero volute togliere alcune vie per imprecisati (e imprecisabili) motivi. La rete (a livello ufficioso) aveva cercato di capirne le ragioni senza MAI ricevere alcuna risposta. Visto che l’andazzo dell’assessore è andare sui giornali prima di discuterne in Consiglio, attraverso questa pagina vorrei chiedergli se (ed eventualmente, come) verrebbero modificati i confini di questo quartiere”.

Nella discussione che è seguita è intervenuta anche la titolare dell’Ambiente in Giunta Leyla Ciagà: “Il quartiere di San Paolo non subirà alcuna modifica del suo territorio”, ha scritto.

Ma la sua risposta non ha soddisfatto il consigliere del Patto Civico: “Peccato che la rete sociale (e i consiglieri) non sapessero nulla a tal proposito. Dal mio punto di vista, prima di pubblicarlo sul sito si sarebbero dovute interpellare le reti sociali, altrimenti cose le abbiamo pensate a fare?… Quando si tratta di RIDISEGNARE la mappa dei quartieri forse, visto che siamo stati eletti NEI QUARTIERI, magari anche solo parlarne non guasterebbe”.

Finalmente anche l’assessore Angeloni (Pd) si fa sentire: “San Paolo ad oggi non subisce modifiche. La rete sociale ha valutato che i confini odierni siano quelli percepiti. Ora, nei prossimi giorni saranno pubblicati sul sito del comune tutti i materiali e qualunque cittadino potrà inviare eventuali proposte. Le proposte saranno poi valutate e votate in consiglio comunale. Non è mia abitudine uscire sui giornali a caso ma vista l’imminente pubblicazione sul sito era il modo più semplice per comunicarlo ai cittadini”.

Una risposta che non convince il consigliere critico, anzi: “E poi la toppa che è peggio del buco… ‘Le reti sociali dei quartieri che non hanno subito modifiche non si sono espresse’… Quindi è stato tutto deciso a monte ? Le reti sono state interpellate (forse) solo a valle del progetto? Non difendere l’indifendibile -prosegue-  Nulla di “apocalittico” intendiamoci, ma hai toppato. Reti Sociali (in primis) e consiglieri sono stati dimenticati”.

E’ lungo il botta e risposta, tanti gli interventi. Anche il consigliere, sempre di maggioranza Luciano Ongaro: “Da tutto ciò appare che il sistema delle ‘reti sociali’ o non esiste o è del tutto privo di autonomia. Bisogna ritornare ai Consigli di quartiere eletti”.

Qualcuno, come Mario Beltrame e Ornella Bruschetti, precisa a Paganoni: “La rete sociale delle ipotizzate modifiche ne era informata, per capire meglio la proposta abbiamo fatto un incontro con i rappresentanti della rete di Santa Lucia, concordando che non eravamo d’accordo…  Anche nella nostra rete sociale si è trattato del senso di appartenenza al territorio Colognola/ S. Tomaso/ e quartieri confinanti. Ci sono stati anche contributi scritti, con riferimento allo storico. Certo, alla generalità dei residenti sembra non interessare molto, salvo criticare dopo che decisioni fossero prese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.