BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il grande caldo ha le ore contate, si smorza domenica coi temporali previsioni

Che tempo farà: a cura del Centro Meteorologico Lombardo e di Luca Mogna

L’evoluzione

L’anticiclone delle Azzorre, posizionato in pieno oceano Atlantico, tende a spingersi verso la Groenlandia, provocando la discesa di latitudine della struttura depressionaria che attualmente si trova a ridosso del Regno Unito. Nella giornata di domenica avremo diverse note di instabilità sulla Lombardia e sulla provincia di Bergamo.

L’anticiclone di matrice nord-africana che durante questa settimana ha interessato in maniera importante tutta l’Europa meridionale e, in parte, anche quella centrale, tende a spostarsi verso sud/est, rimanendo ben presente su Italia meridionale, Grecia e Balcani.

A partire da martedì un affondo instabile più deciso verso la Francia meridionale tenderà a portare dapprima un certo peggioramento del tempo sulla nostra regione, poi anche un ricambio d’aria con il rientro delle temperature lievemente al di sotto delle medie del periodo.

La grande e anomala ondata di caldo di questa estate si avvia, pertanto, verso la sua conclusione già nella giornata di domenica, anche se le temperature resteranno comunque sopra la media fino a martedì.

Domenica 6 agosto 2017

Tempo Previsto: tra la tarda notte e la prima parte della mattinata aumento della nuvolosità su Alpi, Prealpi e altissime pianure, specie centro-occidentali, con alcuni rovesci e temporali anche di moderata intensità. I fenomeni più intensi dovrebbero interessare la Valchiavenna e la Valtellina. Temporaneo miglioramento nella seconda parte della mattinata, con cieli in prevalenza poco nuvolosi, salvo addensamenti cumuliformi sui rilievi. Nel primo pomeriggio rapido peggioramento soprattutto sulle medio-alte pianure, con alcuni rovesci e temporali in progressione da ovest verso est. Probabile salto del milanese occidentale, del basso milanese e, in generale, delle zone a sud del Po. Anche buona parte del varesotto potrebbe vedere fenomeni scarsi o nulli in questa fase. Attenzione a fenomeni localmente intensi soprattutto su Brianza, lecchese, bergamasco, bresciano e medio-alto mantovano. Miglioramento in serata, con residui rovesci sui settori orientali.

Temperature: in moderato calo nei valori massimi. In pianura minime comprese tra 21 e 24°C (con punte fino a 27°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime comprese tra 30 e 35°C. Locali punte fino a 37°C nel mantovano e nel basso cremonese.

Lunedì 7 agosto 2017

Tempo Previsto: durante la notte addensamento di nuvolosità medio-bassa anche compatta su quasi tutte le pianure e lungo le pedemontane, con locali precipitazioni soprattutto sui settori centro-occidentali. Graduali schiarite a partire da est nel corso della mattinata, con cieli che sulle pianure diverranno poco o parzialmente nuvolosi entro il primo pomeriggio. Sviluppo di nuvolosità cumuliforme lungo i rilievi alpini e appenninici, con isolati rovesci nel pomeriggio. Locali nuovi banchi nuvolosi sulle pianure in serata.

Temperature: in lieve calo nelle massime. In pianura minime perlopiù comprese tra 21 e 23°C (con punte fino a 24°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime generalmente comprese tra 27 e 31°C. Locali punte fino a 33°C nel mantovano e basso cremonese.

Martedì 8 agosto 2017

Tempo Previsto: durante la notte banchi nuvolosi sulle pianure occidentali e sul varesotto. In mattinata cieli in prevalenza poco o parzialmente nuvolosi, con sviluppo di nuvolosità cumuliforme lungo i rilievi. Nel pomeriggio peggioramento del tempo soprattutto lungo i rilievi e sulle alte pianure, con temporali in arrivo da ovest. In serata situazione immutata, con ancora rovesci e temporali lungo i rilievi e fino alle alte pianure.

Temperature: in lieve calo nei valori minimi, in lieve aumento nei valori massimi. In pianura minime perlopiù comprese tra 19 e 22°C (con punte fino a 24°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime generalmente comprese tra 28 e 33°C, con locali punte fino a 35-36°C nel mantovano e nel basso cremonese. I valori massimi più bassi saranno registrati nel varesotto e comasco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.