BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Emilia Romagna pigliatutto ai campionati italiani giovanili di ciclismo su pista

Cala il sipario sui campionati italiani, edizione vincente per numero di atleti e pubblico che non hanno mai fatto mancare il loro supporto sin dalle prime ore del mattino fino a tarda sera.

Si sono chiusi con la potenza della velocità i campionati italiani giovanili di ciclismo svoltisi fra l’1 ed il 4 agosto 2017 presso il Velodromo Comunale di Dalmine ed organizzati dalla Polisportiva Comunale.

Nell’ultima giornata gli ultimi titoli sono stati assegnati ad appannaggio dell’Emilia Romagna che ha fatto man bassa sul podio dell’americana maschile allievi, della Toscana, vincitrice della velocità allievi uomini; e del Piemonte, che si è portato a casa la velocità allievi donne. Ancora giornata di beffe per la Lombardia che, dopo aver piazzato due atlete nelle semifinali della velocità donne, porta a casa solo l’argento della favorita della vigilia Giada Geroli (Busto Garolfo).

Nella prima gara fondamentale l’attacco a metà della competizione delle coppie che poi hanno raggiunto il podio Noah Guarinelli – Mattia Pinazzi (Sc Torrile PR), Davide DapportoSebastian David Kajamini (Sc Cotignolese – Sc San Lazzaro) e Nicolò Tolomio – Giacomo Venturella (Uc Conscio Pedale del Sile – Gcd Cage-Capes Vc Silvana), che con esso hanno saputo prendere il giro. A decidere la gara la volata finale, con Guarinelli e Pinazzi che hanno battuto i corregionali Dapporto e Kajamini, fino a quel momento in testa alla gara per un punto : “E’ stato molto difficile vincere l’ultima volata quando eravamo distanti di un solo punto – ci spiegano i vincitori – L’importante era che vincesse l’Emilia Romagna e questa è stata una vittoria di squadra.”

Nelle prove della velocità a vincere per gli uomini è stato Francesco Della Lunga della Società Ciclistica Pedale Toscano Ponticino, trionfatore delle due prove di finale contro l’emiliano Giacomo Gelati (Ciclistica 2000 Litokol), fino a quel momento apparso il più in forma. “E’ una specialità che mi piace e che si adatta a me quella della velocità. – ci racconta l’atleta toscano – Nel 2015 sono giunto al primo posto nella categoria esordienti, mentre nel 2016 sono giunto secondo. Investirò moltissimo in futuro in questa specialità, anche se la strada conta moltissimo, visto che già quest’anno ho totalizzato quattro vittorie.”

A chiudere il programma di gare la velocità femminile allieve, che ha visto la gara molto combattuta che ha visto le atlete fronteggiarsi in prove di surplace. A vincere la sorpresa Eleonora Camilla Gasparrini (Novese Cycling Team) che ha saputo rimontare la sconfitta iniziale subita dalla campionessa in carica Giada Geroli : “Eravamo tutte stanche e il caldo ci ha distrutto. – ci confessa la piemontese – Durante la stagione ci saranno altre gare importanti, come a settembre, quando gareggerò a Borgo Valsugana.”

Cala il sipario sui campionati italiani, edizione vincente per numero di atleti e pubblico che non hanno mai fatto mancare il loro supporto sin dalle prime ore del mattino fino a tarda sera. A portare a casa il numero maggiore di medaglie è stata l’Emilia Romagna, che ha raggiunto quota cinque titoli, a ruota la Lombardia con quattro ed il Veneto e la Toscana con tre. Qualche polemica ha insidiato l’andamento delle giornate, nonostante ciò tutto si è svolto in maniera regolare.

L’immagine è di Mirko Pizzaballa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.