BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, ascensore per disabili inagibile in stazione: “Riparato entro il 10 agosto” foto

Il consigliere di minoranza del partito democratico di Treviglio Erik Molteni ha annunciato che la funzionalità dovrebbe riprendere entro il 10 agosto: ad assicurarlo è stato l'assessore regionale bergamasco ai Trasporti Alessandro Sorte che si è fatto portavoce del problema con Rfi.

Il piccolo Devis e tutti coloro che ne avranno bisogno tra una settimana potranno utilizzare gli ascensori della stazione centrale di Treviglio: a dare la lieta notizia è il consigliere di minoranza Erik Molteni che, dopo le denuncia fatta da Bergamonews (leggi QUI), si era subito schierato al fianco del ragazzo e del papà Erasmo Defendi.

Una battaglia che il Pd trevigliese aveva già iniziato lo scorso anno quando aveva rivolto un appello circa la situazione della principale stazione trevigliese direttamente a Rfi: “Se ciò non dovesse essere fatto in tempi brevi – aveva sottolineato Molteni – ci impegniamo a presentare a settembre una mozione con la quale chiediamo un impegno unanime a tutto il consiglio comunale”.

Strumento a cui il Pd non dovrà ricorrere: “La scorsa settimana avevo denunciato l’odissea di Devis, un ragazzo disabile che a causa del non funzionamento degli ascensori della stazione centrale di Treviglio, si era trovato nella vergognosa situazione di non poter raggiungere i binari della ferrovia. Avevo sollecitato l’intervento di Rfi e del Comune di Treviglio. Poco fa – annuncia Molteni – ho ricevuto la notizia che l’amministrazione comunale ha contattato l’assessore regionale Alessandro Sorte che, in meno di 24 ore, è intervenuto presso Rfi e mi ha garantito che entro il 10 agosto gli ascensori saranno funzionanti. La buona politica che fa del bene per il territorio! Grazie a Luca Bassi di Bergamonews per il servizio. E un pensiero speciale a Devis e a tutti coloro che d’ora in poi potranno finalmente utilizzare un servizio essenziale”.

Il caso era scoppiato martedì 27 giugno quando Erasmo e Devis, 13enne che si muove su una sedia a rotelle, avrebbero dovuto raggiungere Brescia sfruttando il collegamento ferroviario con Treviglio: una volta arrivati di fronte all’ascensore che avrebbe dovuto portarli ai binari interni, però, si erano accorti come la cabina mobile non funzionasse.

“Quando sono arrivato con Devis – aveva spiegato il papà – sono riuscito a raggiungere i binari solo grazie all’aiuto di alcune persone che, vedendo la scena, mi hanno aiutato ad alzare la carrozzina e a fare le scale. E al ritorno la stessa storia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.