BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fara, 46enne di Verdellino ritrovato senza vita nel fiume Adda

Ancora da appurare le cause del decesso, con l'autopsia sul corpo che potrà svelare se si sia trattato di un malore o se l'uomo è stato vittima della forza delle acque

Dramma nel fiume Adda, dove venerdì 4 agosto è stato rinvenuto il cadavere di Luigi Regantini, 46enne di Verdellino.

Il ritrovamento del corpo è avvenuto in mattinata, grazie a una azione congiunta di Forze dell’ordine, Vigili del fuoco e sommozzatori che hanno rastrellato le acque alla ricerca dell’uomo che da alcune ore risultava irrintracciabile.

L’allarme è stato lanciato dopo il ritrovamento dell’auto dell’uomo, una Volkswagen, parcheggiata al termine di una piccola strada sterrata nelle vicinanze della diga Pora Cà.

Durante le ricerche, effettuate anche sugli argini del corso d’acqua, sarebbero stati individuati salviettoni e ciabatte appartenenti all’uomo, lasciando presagire che si trovasse nella zona per godersi una pausa rinfrescante nelle acque del fiume.

Dopo attenti perlustramenti il corpo senza vita del verdellinese è stato individuato nelle vicinanze di un canale sul territorio di Cassano d’adda ad alcune centinaia di metri dal luogo di inizio delle ricerche. Ancora da appurare le cause del decesso, con l’autopsia sul corpo che potrà svelare se si sia trattato di un malore o se l’uomo è stato vittima della forza delle acque.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.