BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parcheggio di via Fara, un video del Comune mostra come sarà fotogallery

Dopo nove anni di abbandono sta per sbloccarsi il parcheggio di via Fara. Un video per capire come sarà e quale ruolo giocherà sulla mobilità di Città Alta.

Sta finalmente per sbloccarsi, dopo ben nove anni di abbandono, il cantiere del parcheggio di via Fara. Il Comune di Bergamo ha realizzato un video che mostra come sarà il nuovo parcheggio e quale impatto avrà sulla mobilità di Città Alta, dopo le modifiche alla convenzione (siglata nel 2004 dalla Giunta Veneziani e confermata dalle Amministrazioni successive Bruni e Tentorio) che il Consiglio Comunale ha votato nello scorso ottobre.

via Fara

Nelle ultime settimane si è parlato a lungo della ripresa dei lavori, paventando la realizzazione di un “ecomostro”, di un “condominio di nove piani” che avrebbe deturpato il campo della Fara (ci è cascato anche Vittorio Sgarbi sulla sua pagina facebook). Niente di tutto questo, semplicemente la realizzazione di un parcheggio completamente interrato nel punto in cui furono avviati i lavori – interrotti da una frana per difforme esecuzione del progetto – una dozzina di anni fa.

Nel video si mostrano l’ingresso del futuro parcheggio, il percorso pedonale nel verde che sarà realizzato sulla collina a lavori ultimati – il percorso consentirà di salire a piazza Mercato del Fieno – e l’ascensore interno che collegherà il parcheggio con piazza Mercato del Fieno; ma si può soprattutto comprendere il ruolo che il parcheggio avrà rispetto alla mobilità di Bergamo Alta, migliorandone l’accessibilità e nel frattempo consentendo di liberare piazza Cittadella e piazza Angelini dalle auto, spostando i posti per i residenti in Colle Aperto e in piazza Mercato del Fieno.

via Fara

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.