BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Basket, l’Italia si conferma ma Gallinari perde la testa: addio europeo foto

Durante il match con i tulipani, il raptus dell'azzurro costa una frattura al primo metacarpo della mano destra: salterà gli europei. Ce lo racconta il classe 1998 Daniele Ronzoni

Arrivano brutte notizie da Trento per quanto riguarda l’Italbasket nel suo cammino di preparazione agli Europei di fine agosto. Durante la finale della Trentino Basket Cup contro l’Olanda, infatti, al 18’ Gallinari perde la testa e tira un pugno in faccia ad un avversario: sui liberi di Cervi, Kok tira una gomitata alla gola dell’ormai ex giocatore dei Nuggets, che a suo volta lo spintona e gli rifila un gancio destro che colpisce lo zigomo sinistro del lungo olandese. Dopo l’arrivo dei compagni, che dividono i due giocatore prima che la situazione si complichi ulteriormente, entrambi vengono ovviamente espulsi.

Gallinari, pugno all'avversario

Ma non è questa la notizia peggiore perché il Gallo, mentre i suoi compagnia vincevano per 66-57 una gara abbastanza equilibrata, è stato portato in ospedale per degli accertamenti medici alla mano dolorante: essi hanno evidenziato una frattura alla base del metacarpo sinistro della mano destra. I tempi di recupero sono stati quantificati in circa 40 giorni, e l’ala che ha appena firmato un triennale da 65 milioni di dollari con i Clippers dovrà quindi lasciare la Nazionale; al suo posto è stato convocato Diego Flaccadori, guardia dell’Aquila Basket Trento che raggiungerà i suoi compagni a Cagliari cercando di recuperare il prima possibile dal suo piccolo infortunio.
Passa così in secondo piano la sesta vittoria consecutiva in altrettante edizioni della Trentino Cup; ciò che certamente non è da sottovalutare è il lavoro che il ct Ettore Messina in primis e tutti gli azzurri poi devono ancora compiere per poter essere competitivi agli Europei.

Nonostante uno strapotere fisico e tecnico, l’Italia fatica a entrare in partita e lo fa in ritardo. L’Olanda, d’altronde, viaggia con velocità nettamente superiore, e ha dal canto suo il vantaggio di essere più avanti con la preparazione, poiché il suo primo impegno ufficiale sarà il 5 agosto nella partita di prequalificazioni ai mondiali. La miglior condizione fisica emerge chiara sin da subito: pronti via e gli Orange sono sopra 7-0, complice la difesa azzurra poco attenta in alcune letture di gioco. Molto bene Abass, Burns (soprattutto dall’arco) e Biligha, uno dei migliori nei primi due quarti; bene i soliti Belinelli e capitan Datome, che piazzano canestri decisivi; male Cervi, distratto sia davanti che dietro e che ora rischia molto. L’Olanda paga le molte palle perse nei moneti chiave della partita, e gli azzurri ne approfittano per portare a casa una partita meritata ma non dominata, a differenza di ciò che era successo nella sfida contro la Bielorussia.
Nell’altra partita in programma nella giornata di ieri valevole per il terzo posto trionfa a sorpresa la Bielorussia, che supera l’Ucraina per 74-77, trascinata dai 24 punti di Liutych, in grande spolvero anche contro l’Italia.

Il prossimo impegno per gli azzurri di coach Messina sarà l’amichevole Italia-Nigeria di domenica 6 agosto a Cagliari, e sempre nel capoluogo sardo l’Italia parteciperanno al torneo “Sardegna a canestro”, affrontando Finlandia (11 agosto), nuovamente Nigeria (12 agosto) e terminando con Turchia (13 agosto). Manca esattamente un mese all’esordio contro Israele agli Europei, e l’Italia si sta preparando per non farsi trovare impreparata.

Italia-Olanda, basket

ITALIA: Hackett (3), Della Valle (8), Belinelli (14), Filloy (3), Biligha (7), Vitali (7), Gallinari (5), Melli (2), Cervi (1), Abass (5), Burns (5), Datome (6)
Coach: Messina

OLANDA: Franke (11), Bouwknecht (2), Williams (9), De Jong (13), Van der Mars (7), Schaftenaar O. (3), Oudendag (-), Voorn (2), Kok (4), Slagter (6)
Coach: Van Helfteren

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.