BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furti in banca e gioielleria, sgominata banda di colombiani: colpi anche a Bergamo e Orio

L'indagine della Procura di Savona per una serie di colpi messi a punto nel Nord Italia. La firma dei malviventi in Bergamasca

Avevano colpito anche in Bergamasca “Los Chicos Malos”, la banda di colombiani sgominata a Pioltello, nell’hinterland milanese, specializzata in furti in banche e gioiellerie. Stando a quanto ricostruito dalla Compagnia dei Carabinieri di Albenga, che hanno svolto l’indagine per conto della Procura di Savona, l’11 luglio scorso i malviventi erano riusciti a sottrarre al cliente di una banca a Bergamo 2.250 sterline fresche di prelievo; il 26 luglio, invece, hanno rubato valuta straniera per oltre 11mila euro al cambiavalute Forexchange dell’aeroporto di Orio al Serio, appena consegnata dal portavalori.

La banda, composta da 5 colombiani irregolari sul territorio nazionale nati tra il 1968 e il 1981, operava principalmente nel Nord Italia utilizzando documenti falsi per il noleggio di auto che poi non venivano restituite agli esercenti. Tra furti, tentati furti e sopralluoghi, i malviventi avevano battuto le province di Bergamo, Brescia, Riva del Garda, Savona, Trento, spingendosi fino a Firenze e Bologna. Le indagini sono scattate dopo un colpo alla gioielleria Buffa, nel centro storico di Albenga (Savona) che aveva fruttato alla banda circa 150mila euro.

In una giornata portavano a termine l’opera: dal sopralluogo alla fuga, passando ovviamente per il colpo. Tutto come una vera banda specializzata, senza usare violenza e agendo in pochissimi secondi per poi tornare nel loro covo. Lo stesso dove venerdì 28 luglio i carabinieri li hanno trovati e bloccati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.