BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Via Fantoni a luci rosse a ogni ora del giorno: stanchi di camminare a capo chino”

I residenti denunciano la presenza, di giorni e di notte, di prostitute: "Siamo stanchi, chiediamo un serio piano di intervento affinchè i cittadini siano liberati da questi scenari imbarazzanti e di degrado".

Si firmano “cittadini indignati” e, dalla situazione che descrivono, ne hanno tutte le ragioni: sono i residenti di via Fantoni a Bergamo che, denunciano, è ormai vittima di un degrado che non fa distinzioni tra il giorno e la notte. 

Via Fantoni è diventato oramai un bordello a cielo aperto – sentenziano – Il via vai di lucciole è sempre più incessante e inizia già dalle 17 del pomeriggio, quando il movimento di giovani, lavoratori e soprattutto famiglie è ancora notevole. Noi abitanti di via Fantoni siamo stanchi di queste presenze ingombranti, ultimamente anche sulla soglia dei nostri portoni, siamo stanchi delle urla di queste donne, spesso nemmeno lucide, che si odono dalle nostre finestre, stanchi di non poter giocare sui balconi con i nostri figli, siamo imbarazzati e stufi, perchè non sappiamo cosa rispondere alle loro domande quando le incrociamo, stanchi di vedere donne in macchina in posizioni oscene, siamo stanchi di camminare in questa strada con il capo chino come se il problema fossimo noi”.

La richiesta è semplice, quella di “maggiore sicurezza e più controllo, una lotta concreta contro la prostituzione ma anche contro chi la sera rende invivibile le nostre strade”.

Sappiamo bene – continuano – che le forze dell’ordine sono insufficienti, che le richieste di intervento sono tantissime e che non è possibile avere una pattuglia fissa sotto casa, ma lanciamo un accorato appello, soprattutto ora che con l’arrivo dell’estate il traffico del sesso lungo i viali aumenta, chiediamo che ci sia da parte delle forze preposte un serio piano di intervento, affinché i cittadini di via Fantoni siano liberati da questi scenari imbarazzanti e di degrado. Chiediamo al Signor sindaco di uscire dal suo castello fatato o quantomeno di guardare oltre le sue mura, di provvedere adeguatamente e definitivamente alla risoluzione di questo problema, affinché possa essere restituita dignità e decoro ad una delle vie più trafficate della città e alla città stessa.

Cittadini indignati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.