BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Via Valbona come un autodromo: nessun deterrente, rischio investimenti” fotogallery

Un residente lancia l'allarme sicurezza: "Velocità sostenuta e sorpassi, i residenti sul lato sprovvisto di marciapiede uscendo dal cancello pedonale rischiano di essere investiti".

Auto e moto che sfrecciano, a tutte le ore del giorno e della notte, a velocità di molto superiori ai 50 chilometri orari che dovrebbero essere rispettati su  una strada con quella conformazione: a lanciare l’allarme sulla pericolosità di via Valbona è un cittadino di Ponteranica, preoccupato dei rischi per i residenti derivanti dal comportamento irrispettoso di alcuni automobilisti e centauri.

“Abito a Ponteranica – spiega Roberto – e come più volte segnalato, verbalmente, tramite email e pure presentando una raccolta firme dei residenti, alle varie istituzioni comunali, la via Valbona (strada di accesso al paese) ha un tratto stretto sprovvisto di marciapiede su uno dei due lati della strada, tra il parcheggio della ex stazione ferroviaria e l’intersezione con via Padre Longari.

Questa strada comunale è diventata un ‘autodromo, dove automobilisti e motociclisti sfrecciano,a tutte le ore del giorno e della notte, a velocità eccessiva: il 60/70% delle vetture e degli scooter/motociclette superano abbondantemente il limite dei 50 chilometri orari (vista la conformazione della strada tale limite andrebbe abbassato!) per non parlare dei ‘fenomeni’ che lo percorrono ben oltre gli 80 all’ora, effettuando spesso dei sorpassi nonostante vi siano riga continua in carreggiata, diversi passi carrabili e pedonali e dove i residenti sul lato sprovvisto di marciapiede uscendo dal proprio cancello pedonale rischiano di essere investiti. Faccio presente che negli ultimi tempi si sono verificati ben tre incidenti, di cui uno purtroppo mortale.

I due dossi rallenta traffico posti alle estremità di tale tratto di strada non hanno alcuna efficacia in quanto, non appena vengono superati,danno il via ad un bell’affondo di acceleratore…tanto la strada diventa tutta dritta e senza alcun limite di velocità visto che mancano i relativi cartelli di limite velocità e divieto di sorpasso.

Questa ‘abitudine’ negli ultimi tempi si è accentuata, non essendoci controlli né sanzioni: non capisco come mai l’Amministrazione comunale di Ponteranica così attenta nel mantenere la sicurezza del territorio comunale non possa, non riesca, o peggio non voglia porre rimedio a questa pericolosissima situazione nonostante le siano state sottoposte varie soluzioni (più presidio della strada da parte della polizia municipale nei diversi orari del giorno, autovelox, ‘zona 30’, ecc): tutte le varie promesse verbali di intervento sono restate ad oggi lettera morta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.