• Abbonati
La novità

Le Mura di Bergamo si aggiudicano un bando regionale: da settembre le iniziative

A Bergamo dal Pirellone arriveranno 59 mila euro per iniziative su tre livelli: internazionale, regionale, locale, come annuncia Luciana Frosio Roncalli.

Mentre la “pratica” per entrare a far parte del patrimonio dell’umanità procedeva spedita verso l’Unesco, i promotori delle Mura partecipavano a un bando regionale per la divulgazione delle peculiarità e opportunità del sito. Venerdì è arrivata la risposta: a Bergamo dal Pirellone arriveranno 59 mila euro per iniziative su tre livelli, come spiega Luciana Frosio Roncalli, presidente dell’Associazione “Terre di San Marco” e promotrice della candidatura.

Il viaggio della delegazione bergamasca a Cracovia

Il primo livello è internazionale e in questa direzione si promuoverà un incontro con tutti i siti che fanno parte delle “opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo: Stato da Terra – Stato da Mar occidentale”, e cioè, oltre a Bergamo, Peschiera del Garda e Palmanova (Italia), Zara e Sebenico (Croazia) e Cattaro (Montenegro).

Il secondo livello è regionale e si prevede un evento con tutti i siti Unesco della Lombardia.

Il terzo infine è locale: saranno chiamate  a raccolta associazioni, enti, realtà di Bergamo interessate  a questo riconoscimento.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI