BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aeroporto di Orio, si amplia il parcheggio P3: dal 31 luglio 1.160 posti in più foto

Con l'ultimo intervento la capacità totale delle aree di sosta dello scalo bergamasco sale a 7.500: la seconda fase del cantiere si concluderà entro la fine di ottobre 2017 aggiungendo ulteriori 1.010 posteggi.

A partire da lunedì 31 luglio 2017 i viaggiatori che devono lasciare la propria auto in sosta all’Aeroporto di Bergamo avranno a disposizione 1160 posti in più al parcheggio P3, dove è stata completata la prima fase dei lavori di ampliamento che porta la capacità solo di questa area a 4.200 posti.

A questi si aggiungono i 285 riservati al P1 Sosta Breve, antistante l’aerostazione, e il P2, collegato alla zona ovest dell’aerostazione, che offre quasi 3.000 posti.

Il Parcheggio P3, servito da bus navetta per il collegamento rapido con il terminal passeggeri, è interessato da lavori per importo pari a 6 milioni di euro, interamente finanziati da SACBO e affidati alla Impresa Milesi Sergio di Gorlago, che porteranno la capienza complessiva a 5.300 posti.

La realizzazione della prima fase, con aggiunta di 1.160 posti, è stata completata nei termini previsti e in coincidenza con il picco delle partenze estive.

L’accresciuta disponibilità consente di rispondere alla richieste dell’utenza, che sempre più numerosa sceglie di volare dall’Aeroporto di Milano Bergamo. La seconda fase del cantiere, che prevede la realizzazione di ulteriori 1.010 posti, si concluderà entro la fine di ottobre 2017.

Le tre aree parcheggio dell’aeroporto sono gestite dalla società SEA APCOA (ViaMilano Parking) e i posti sono prenotabili online sul sito www.parcheggiaeroporto.com o accedendo all’apposita pagina presente sul sito web dell’Aeroporto di Milano Bergamo: www.orioaeroporto.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.