BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Streetbeats Live Day”, le giovani band fanno il pienone alla Trucca

Dalle 14 alle 23, 11 band di giovanissimi hanno intrattenuto il pubblico del parco cittadino. C'eravamo anche noi, col nostro Guido Sacerdote classe 2000

Domenica 23 luglio, al parco della Trucca di Bergamo, si è svolto lo “Streetbeats Live Day”, evento indipendente in cui 11 band, prevalentemente nostrane, dalle 14 alle 23, si sono sfidate fino all’ultima nota in quella che è stata un vera e propria maratona di musica dal vivo, in cui si sono toccati tutti i generi, partendo dal blues, passando per l’indie e arrivando infine al rock. Sul palco sono saliti i semifinalisti di StreetBeats, Contest musicale promosso dall’Associazione “Le Botteghe di Borgo Palazzo” (clicca qui), in vista della Festa del Borgo 2017 che si svolgerà il prossimo 24 settembre.

Trucca

“Ci sembrava un’idea molto bella, essendo poi io un amante della musica live, questo genere di cose mi piace molto. Credo sia davvero importante riuscire a proporre alle persone eventi in cui si alternano molte band e molti generi, anche perché in questo modo tanti ragazzi possono pubblicizzarsi e farsi conoscere” ci dice Gabriele Aresi, l’organizzatore dell’evento, che poi aggiunge fieramente: “Il riscontro è stato molto positivo, l’affluenza è stata buona, ma soprattutto molto variegata, ho visto gente giovane, ma anche famiglie e persone più anziane, fortunatamente la musica continua (e continuerà sempre) ad unire”.

“L’esibizione live permette di trasmettere agli altri ciò che tu hai dentro, indipendentemente dall’età o da altre cose” continua Gabriele con gli occhi lucidi, segno di quanto la sua passione per la musica sia sincera e profonda. “Cioè, pensate che addirittura c’è stata una band fatta di ragazzi del 2004… davvero bravissimi” aggiunge orgoglioso.

“Forse il bassista neanche fa le superiori” confabulo tra me e me, forse per metabolizzare al meglio questa notizia che ha davvero dello strabiliante.

Trucca

Una volta terminata la breve intervista, Gabriele mi invita a prendere posto tra il pubblico e ascoltare le ultime esibizioni per farmi bene un’idea di cosa significhi concretamente trasmettere emozioni tramite accordi e note.

In conclusione lo “Streetbeats Live” è stato un evento davvero piacevole e ben fatto, dove, tra una piadina e l’altra, gli artisti sono riusciti a comunicare a tutti i presenti la passione immensa e sconfinata che li accomuna tutti, quella per la musica. Perché “la vita – come diceva un certo Nietzsche – senza la musica, sarebbe solo un errore”.

Trucca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.