BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cornelius convince ancora, Hateboer brucia l’erba: l’Atalanta di Gasperini prende forma

Il danese e l'olandese tra i migliori anche contro il Lille. Tra i promossi anche i due portieri Berisha e Gollini, insieme alla difesa a tre composta da Toloi, Palomino e Masiello. Rimandati Spinazzola e Freuler

Inizia a prendere forma l’Atalanta di Gasperini. Mercoledì sera, per la XXIII edizione del Trofeo Bortolotti, i nerazzurri hanno sfidato e battuto i francesi del Lille.

Non proprio l’ultima squadra arrivata, anzi: gli uomini guidati da Bielsa il 6 agosto inizieranno il campionato e sono molto, molto più avanti con la preparazione fisica rispetto ai bergamaschi. Ma nessuno, mercoledì, se n’è accorto.

L’Atalanta ha giocato, ha fatto vedere buone cose senza strafare. Ma, cosa più importante, non ha subito. Mai, in nessun frangente della gara.

È passata in vantaggio con Cristante al quarto d’ora del primo tempo, poi ha gestito molto bene il risultato rischiando solo in un paio di occasioni.

Berisha prima e Gollini poi hanno chiuso la saracinesca, con l’ex Aston Villa che ha anche parato un calcio di rigore a Benzia nella ripresa. Una parata che ha infiammato il pubblico del Comunale.

Tra i top del match con i francesi anche il solito Cornelius, ssempre nel vivo del gioco, e un ottimo Hateboer, autore di una prova più che buona sulla fascia destra. Conti si può dimentare in fretta se l’olandese si conferma su questi livelli.

Benissimo anche la difesa – rigorosamente a tre – formata da Toloi, Palomino e Masiello. Gli attaccanti francesi hanno avuto vita difficilissima. Caldara, se Palomino è questo, si prepari con calma.

Il Papu Gomez è ancora lontano dalla forma migliore, ma anche contro il Lille quello che ha toccato l’ha trasformato in oro. Vedasi l’assist al bacio inventato per il gol di Cristante.

Qualche bocciato? Sì. Spinazzola, ad esempio, e Freuler, ancora indietro nella preparazione. Ma va anche detto che entrambi, così come Gomez e Petagna, si sono aggregati più tardi a Rovetta.

La preparazione dei nerazzurri ora continuerà in Svizzera, prima del doppio test dal sapore europeo contro il Borussia Dortmund e il Valencia.

Una battuta, infine, sul pubblico. Peccato per lo sciopero del tifo deciso dalla Nord (prima di un solo quarto d’ora, poi prolungato fino al 90′), ma un Comunale tanto pieno per un’amichevole – seppur di prestigio, d’accordo – non si era mai visto.

I bergamaschi hanno un’incredibile voglia di Atalanta. Il 20 agosto, giorno del debutto interno contro la Roma, del resto non è poi così lontano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.