BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I Comitati aeroportuali al prefetto: esclusi dall’incontro che noi avevamo chiesto

I comitati aeroportuali di Bergamo, Seriate, Bagnatica, Azzano San Paolo, Orio al Serio, Grassobbio e Treviolo inviano una lettera al prefetto Elisabetta Margiacchi in seguito al mancato invito all'incontro sull'aeroporto di Bergamo Orio al Serio, una beffa, sostengono, dal momento che proprio loro avevano richiesto il rendez vous.

I comitati aeroportuali di Bergamo, Seriate, Bagnatica, Azzano San Paolo, Orio al Serio, Grassobbio e Treviolo inviano una  lettera al prefetto Elisabetta Margiacchi in seguito al mancato invito all’incontro sull’aeroporto di Bergamo Orio al Serio, una beffa, sostengono, dal momento che proprio loro avevano richiesto il rendez vous.

Signor Prefetto

la rassegna stampa di questi giorni sul Caravaggio non è stata uno spettacolo entusiasmante, in particolare per noi, cittadini dai diritti costituzionali solo parzialmente garantiti, che speriamo ogni giorno di leggere parole autorevoli, responsabili e risolutive. Nulla più di un inutile balletto sulle rotte…

La giornata di oggi, 25 luglio, non ha fatto eccezione ma speravamo che la nostra dose di pena quotidiana si esaurisse nella lettura delle illuminanti dichiarazioni del sindacato dei lavoratori che
davanti alla proposta di fermare i cargo notturni ipotizzano scenari apocalittici sull’indotto ma si dimenticano delle condizioni lavorative, retributive e contributive su cui si regge quello stesso
indotto.

Invece la vera delusione è giunta dal suo ufficio, proprio dall’Istituzione a cui pensavamo di poterci aggrappare pare che riceverà i sindaci per discutere del Caravaggio e delle sue criticità, ma i comitati dei cittadini no. Non è bizzarro che chi ha chiesto l’incontro non vi partecipi? Siamo rimasti senza parole…

Ha prevalso la volontà di chi non ci voleva e non ha sottoscritto la lettera di sostegno alla nostra richiesta, di chi considera i cittadini parte attiva solo durante la campagna elettorale e non persone portatrici di competenza e conoscenza della realtà.

In un momento di profondo distacco tra istituzioni e cittadinanza come quello che viviamo, qual è il senso di chiusura nei confronti di chi vive il disagio giorno e notte e chiede di essere ascoltato e potersi affidare a figure autorevoli?

La collaborazione con i nostri sindaci è eccellente e loro sono i nostri rappresentanti, i comitati nascono però dove non ci sono risposte dalle istituzioni come nel nostro caso troppo a lungo la
situazione è stata pervicacemente ignorata e lo sarebbe tuttora se la popolazione non si facesse sentire.

La scelta fatta lascia davvero sbigottiti. Discuterete di cose importanti, nessuno può dubitarne ma certamente non di ciò che non abbiamo avuto la possibilità di esporle. E’ una sconfitta, triste e pesante, ma non solo nostra.

Mario Carsana
Coordinatore dei comitati aeroportuali
di Bergamo, Seriate, Bagnatica, Azzano San Paolo, Orio al Serio, Grassobbio, Treviolo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.