BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Cara me del futuro, voglio chiederti tante cose, ma le risposte tienile per te”

Margherita Monticelli ha 15 anni e vuole scrivere alla sua "lei del futuro": ecco la sua lettera, piena di domande e sogni

Più informazioni su

Cara me del futuro,

John Lennon diceva che alla fine tutto è destinato ad andare bene e che se non va bene è solo perché non è ancora arrivata la fine. Ci credo. Stupido? No. Illusionistico? Forse. Non mi importa. Mi piace avere questa convinzione. E’ una colonna fissa. Almeno quella. L’unica che non traballa.
Perché ti scrivo? Curiosità. Sono estremamente curiosa a quindici anni. Lo sono ancora? O meglio, lo sarò? Nel senso, nel futuro, no, nel tuo presente, lo sono ancora? Lo sarò? Oh insomma, hai capito.
Non so perché ti scrivo. Non voglio risposte. Gli spoiler non mi piacciono, anche se prima di comprare un libro l’ultima pagina la leggo sempre. Te lo ricordi?

Non pensavo fosse così difficile scrivere a me stessa. Forse è perché tu ancora non ci sei, a meno che tu non faccia parte di qualche universo parallelo stile “ritorno al futuro”, ma la vedo dura.
Voglio chiederti tante di quelle cose, ma le risposte no. Tienile quelle. Sono tue. Le hai vissute tu. Io le devo ancora vivere. Facciamo così. Io chiedo, tu leggi e rispondi per i fatti tuoi. Niente di scritto. Ma ci sono ancora i computer? Fa niente.

Ho imparato a pensare di meno? Adesso non ci riesco. Me lo ripetono. Me lo ripeto. Mi impegno. Niente da fare. E’ la notte che mi frega. Di giorno parlo, parlo, parlo. se non parlo ascolto. Faccio di tutto per coprire il rumore che ho in testa. Ma di notte? Chi parla? Nessuno. Libero spazio per la mia testa.

E la lista? Sì quella. Quella tutta colorata dietro il quaderno di latino. Quella delle cose da fare prima di morire. L’abbiamo completata, vero?

E il Giro del Mondo? Quello l’ho fatto vero? Non è indispensabile la mongolfiera, ci arrangiamo, va bene anche l’autostop, ma l’abbiamo girato il mondo, vero?

E il mio colore l’ho trovato? Qui ancora niente. Ogni tanto ci penso. Di notte. Dormire non ci riesco mai, poi mi chiedo perché al mattino ho sempre sonno, ci credo, con tutto il caffè che bevo di giorno… ne bevo ancora così tanto? Sto divagando, come al solito. Spero che almeno tu abbia centellinato le dosi, sennò finisce che diventiamo come quelle nonnine iperattive, altro che Club del cucito, anche se non sarebbe male.

E la mia bolla? Come sta? C’è ancora? O era solo una stupidaggine da ragazzina? Secondo me c’è ancora. Magari nascosta e mezza addormentata. Ma c’è. Prova a svegliarla. Lei c’è sempre. Non se ne va. Mai.

E dimmi, ai concerti ci sono andata? Quanti? Quanti dei cantanti che conoscevo e sconosciuti? Penso che quelli degli sconosciuti siano i più belli. Canzoni nuove e dal vivo. Emozioni al quadrato.

E mate? Quella come va? Sono riuscita a elevarmi dal “bene ma non benissimo 5.5”? o me lo troverò come compagno di vita anche per i prossimi 4 anni?
E ti prego, dimmi che l’eyeliner ho imparato a metterlo perché sennò siamo messe proprio male tutte e due.
E quella cosa? Alla fine come è andata? Ma sì, sì che lo sai. Rispolvera i cassetti impolverati, vedrai che lo trovi. Brava. Proprio quella. Voglio sapere come va. Però non me lo dire.

E dimmi, è stato bello, vero? Tutto questo. Tutta la nostra vita. Dall’inizio alla fine. È stata formidabile? È stata quel genere di vita che te l’appunti attimo dopo attimo su di un quadernino talmente è bella? Che non ne vuoi dimenticare nemmeno un pezzettino che sarebbe solo uno spreco?

Abbiamo riso, vero? Quelle risate di gusto. Quelle vere. Quelle che non ci pensi. E abbiamo pianto, non è così? Quanto? Non importa. Ma stai bene adesso, vero? Tutto passato.
Lo so che mi hai risposto.

Adesso vai. Prendi il volo. Dammi il cambio, che adesso tocca a me.

All the love
Eternamente tua.
Marghe

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mammaSilvia

    Ho letto l’articolo di Margherita Monticelli, mi è piaciuto molto e vi ringrazio per aver dedicato questo spazio ad una adolescente . I nostri ragazzi hanno molto da dire e sarebbe bello che tanti adulti anche attraverso il vostro giornale venissero a conoscenza dei loro sogni e pensieri.

    Mamma Silvia