BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Una taglia di 50mila euro sul killer di Budrio

Venticinquemila se si daranno notizie del cadavere.

Più informazioni su

Cinquantamila euro sono pronti per il primo che darà informazioni utili a trovarlo e 25mila per chi fornirà notizie sul cadavere. Non si chiama formalmente “taglia”, ma di fatto lo è quella che pende su Igor il russo, accusato degli omicidi di Davide Fabbri e Valerio Verri e latitante da oltre tre mesi.

Gli amici di Fabbri, barista di Budrio (Bologna) assassinato con un colpo di pistola nel suo locale il primo aprile da Norbert Feher alias Igor Vaclavic, a fissare un compenso per aiutare le ricerche.

Gli amici e i famigliari, ed è l’ avvocato Giorgio Bacchelli, che rappresenta la vedova, Maria Sirica, il padre della vittima, a dare la notizia sul bando per il killer.

Che, formalmente, si chiama “promessa al pubblico” ed è prevista dall’ articolo 1989 del codice civile. Ha anche una scadenza: il 22 ottobre 2017.

Il pagamento del compenso, fondi raccolti dal comitato, verrà fatto ad avvenuto ed effettivo ritrovamento del latitante assicurato alla giustizia, spiega Bacchelli.

Metà dell’ importo andrà, invece, a chi darà informazioni sul cadavere di Feher. Tutte le segnalazioni dovranno essere indirizzate al presidente del comitato, Augusto Morena.

L’ iniziativa si inserisce in un clima di rabbia da parte dei familiari delle vittime di Feher.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.