BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nembro, nuova strada tra l’area Crespi e la Provinciale: lavori finanziati dalla Fassi foto

Oltre un milione di euro sborsati dall'azienda albinese che vuole estendere la propria area industriale in territorio comunale nembrese: i lavori dovrebbero concludersi nel giro di due anni.

Un mese fa a Nembro, in zona Crespi, sono iniziati i lavori di demolizione di edifici industriali in disuso e di costruzione di una nuova strada, che metterà in comunicazione questa zona direttamente alla Provinciale tra Nembro e Albino.

La strada sarà composta da due corsie di 3,5 metri ciascuna e da un marciapiedi, e collegherà l’angolo tra Via Crespi e Vie Case Sparse Saletti con la Provinciale, costeggiando tutta l’area ex comparto Crespi e curvando a gomito dopo di essa, prima dell’area Fassi.

“La strada nasce, in primo luogo, dall’esigenza di trovare una via alternativa alla popolazione di Via Nembrini (tra le più popolose di Nembro e con un unico punto d’accesso in auto, ndr), e per dare una viabilità più adeguata al comparto industriale che sta sorgendo – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici di Nembro Matteo Morbi -. Speriamo infatti che la nuova via venga utilizzata anche dai mezzi della ditta Bergamelli, togliendo l’aggravio su Via Crespi”.

Tra demolizione e costruzione, l’importo previsto dei lavori è di 1.370.000 euro, ma i cittadini nembresi non devono preoccuparsi. I soldi non verranno presi dalle tasche del Comune, bensì dalla società Fassi, la quale avrà infatti, come ci dice l’assessore, “l’onere di appaltare i lavori della completa esecuzione, a scomputo degli oneri per l’ampliamento previsto del suo comparto di 6000 metri quadrati”.

In parole povere, l’azienda albinese ha intenzione di espandere la propria area industriale in territorio comunale nembrese, e si offre di pagare questo suo ampliamento assumendosi le spese della realizzazione di questa nuova strada. Per quanto riguarda i tempi, invece, Morbi assicura che circa entro due anni la strada dovrebbe essere completata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.