BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Frutti di bosco, è il momento perfetto: vi proponiamo un risotto ai lamponi

Sono i piccoli frutti, o frutti di bosco, il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco.

Sono i piccoli frutti, o frutti di bosco, il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Gustosi e rinfrescanti, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un buon rapporto tra qualità e prezzo.

La provenienza è quasi esclusivamente nazionale ed è reperibile anche freschissima produzione locale. Più precisamente, nel complesso è una buona annata per i mirtilli in quanto, rispetto alle
altre specie non hanno subito le gelate tardive. Non ne hanno risentito nemmeno le more, protagoniste di un’ottima stagione da un punto di vista sia quantitativo sia qualitativo.

Ottima qualità si rileva anche per i lamponi dei quali, però, molte varietà hanno sofferto a causa dell’inverno anomalo e dei suoi sbalzi di temperatura che hanno debilitato le piante. Un problema è rappresentato dall’arrivo del moscerino “Drosophila suzukii”, che attacca la polpa di diverse specie frutticole nella fase della maturazione deponendovi le proprie uova e compromettendone lo sviluppo. Quest’anno il parassita è comparso più tardi rispetto alla scorsa stagione consentendo ai produttori di raccogliere cospicui quantitativi prima che si manifestasse la sua presenza.

Per far fronte a questa criticità, gli areali produttivi prestano particolare cura nella coltivazione e nella raccolta adottando diversi accorgimenti. Ad esempio, vengono installate reti anti-insetto per proteggere le piante e i frutti sono monitorati continuamente: si selezionano e raccolgono tutti i giorni, mentre quelli danneggiati vengono asportati.

Sono esclusi dall’azione di questo insetto i ribes perché dotati di una buccia più dura. Contraddistinti dal classico sapore acidulo, hanno consumi tradizionalmente minori rispetto alle
altre varietà e quotazioni stabili.

Nonostante le loro piccole dimensioni, i frutti di bosco annoverano parecchie proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo. Innanzitutto, contengono vitamine, specialmente A, B1, B2 e C, che aiutano a rinforzare il sistema immunitario e a proteggere l’apparato cardiovascolare. Inoltre, sono dotati di preziosi antiossidanti alleati contro i radicali liberi che sono considerati responsabili di gran parte delle malattie degenerative e dell’invecchiamento. Secondo alcune ricerche, poi contengono fibre, utili per regolare l’intestino, aiutare la vista e
migliorare la qualità della pelle. Grazie alla presenza di sali minerali come potassio e magnesio, invece, svolgono un’azione energetica, particolarmente indicata per far fronte alla spossatezza
delle calde giornate estive.

È possibile consumarli al naturale, conditi con zucchero e limone oppure in macedonia, anche abbinati a frutta fresca. In cucina possono essere adoperati per preparare numerose e originali
ricette, capaci di soddisfare anche i palati più esigenti. Ad esempio, vengono utilizzati per cucinare primi piatti, come risotti e pastasciutta oppure per accompagnare secondi di carne bianca, rossa o pesce (branzino e orata). Infine, si usano per yogurt, gelati, marmellate, panna cotta, mousse, torte, bavaresi e millefoglie.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si nota che il perdurare del caldo che caratterizza le giornate estive incentiva il consumo di frutta. È ottima la disponibilità di angurie e meloni reperibili a un buon rapporto tra qualità e prezzo, con l’eccellenza rappresentata dalraccolto mantovano.

Si conferma ampia la presenza di susine, originarie dalle regioni meridionali, dalla Romagna e dal Piemonte con una vasta scelta di colori, varietà pezzature e confezionamento. Si conferma
variegata la situazione commerciale di pesche e nettarine: quelle di dimensioni medio-piccole si possono acquistare a prezzi particolarmente convenienti, mentre quelle più grandi hanno
quotazioni maggiori perchè sono le più richieste e ce ne sono meno.

Passando al comparto orticolo, rimangono piuttosto elevate le quotazioni di fagiolini, zucchini e pomodori a cuore di bue. La tendenza al rialzo è determinata da una disponibilità limitata di prodotto in quanto le piante hanno risentito del caldo che ha caratterizzato le scorse giornate.

Sono in ribasso, invece, i prezzi di cavolfiori e cetrioli verdi, dei quali ci sono buoni quantitativi. Si trova nel pieno della stagione, infine, la produzione locale, che offre freschissimi raccolti. In modo particolare, spiccano i pomodori (ramato, insalataro e bisceglie), con valori di mercato stabili. Risentono negativamente della calura, invece, le verdure a foglia verde (lattuga, Chioggia e Gentile) e rossa.

Per concludere, si registra un’ottima qualità per melanzane e peperoni: le prime,disponibili con quantitativi maggiori, si possono trovare a prezzi convenienti, mentre i secondi con
quotazioni più sostenute.

LA RICETTA DELLA SETTIMANA A CURA DELLE AMICHE SCIROPPATE

risottto lamponi

Risotto ai lamponi e caprino

Ingredienti per 4 persone

320 g. di riso carnaroli

100 g. di lamponi

100 g. di caprino fresco

Burro 50 g.

Brodo vegetale 720 g.

Parmigiano reggiano 6 cucchiai

½ bicchiere di vino bianco

Procedimento

Sciogliete 30 g. di burro nel tegame e tostate il riso, scelgo di non fare alcun soffritto per lasciarlo il più delicato possibile.

Sfumate con il vino bianco e continuate la cottura aggiungendo il brodo e mescolando come un normalissimo risotto.

A due minuti dalla fine aggiungete i lamponi, tenetene alcuni da parte per decorare il piatto, mescolate bene il risotto si colorerà di rosa, aggiungere il caprino e continuate a mescolare.

Ora procedere con la mantecatura aggiungendo 20gdi burro e il parmigiano.

Servite nel piatto mettendo al centro un pezzetto di caprino e qualche lampone, io per finire ho aggiunto una spolverata di pepe nero.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.