BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al piccolo Charlie la cittadinanza americana: potrà farsi curare negli Usa

Ci sono nuovi sviluppi nella vicenda del piccolo Charlie Gard, il neonato inglese di dieci mesi ricoverato al Great Ormond Street Hospital di Londra per una rara malattia che secondo i medici britannici è incurabile e lo fa soffrire troppo

Ci sono nuovi sviluppi nella vicenda del piccolo Charlie Gard, il neonato inglese di dieci mesi ricoverato al Great Ormond Street Hospital di Londra per una rara malattia che secondo i medici britannici è incurabile e lo fa soffrire troppo (leggi).

Dopo l’intervento di alcuni neurologi specializzati, dopo le richieste di poterlo curare da parte di ospedali di tutto il mondo, tra cui il Bambin Gesù di roma, il Parlamento americano gli ha conferito la cittadinanza Usa, a lui e alla sua famiglia, affinché il bimbo possa essere curato negli Stati Uniti. Lo riporta il Mail online.

Non è chiaro ancora se, per via di questa novità l’ospedale britannico sarà costretto a dimettere Charlie in quanto cittadino statunitense. Negli Usa Charlie potrebbe essere sottoposto a una cura sperimentale per la rarissima malattia genetica di cui soffre, la sindrome da deplezione del dna mitocondriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.