BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Raccolta di carta, Bergamo 5ª in Lombardia: 60,1 kg per ogni abitante

XXII Rapporto Annuale di Comieco sulla raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici. La Lombardia: cresce la raccolta differenziata di carta e cartone (+1,7%)

La Lombardia si conferma tra le regioni di riferimento per la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia. 559.000 tonnellate raccolte nel 2016, +1,7% rispetto al 2015, questo lo scenario che emerge dai dati elaborati da Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) e presentati nel XXII Rapporto Annuale; il pro capite di raccolta regionale supera i 57 kg/ab, superiore a quello nazionale pari a 53,1 kg/abitante.

Ma qual è nel dettaglio lo stato dell’arte della raccolta di carta e cartone a livello locale? Milano è la provincia con la quantità di raccolta maggiore, oltre 190mila tonnellate e un valore pro-capite di 60,9 kg/abitante. Vale da sola oltre un terzo dell’intera raccolta regionale.

La provincia di Sondrio, con 62,4 kg/ab si pone come riferimento per la miglior raccolta procapite seguita a stretta distanza oltre che da Milano, anche dalle province di Mantova (61,9), Brescia (60,4), Bergamo (60,1) tutte con un dato oltre i 60 kg/ab. Queste quattro province, con una raccolta complessiva che sfiora le 176mila tonnellate costituiscono un altro terzo delle quantità intercettate in Lombardia.

Meritevole di nota il dato di crescita della provincia di Varese (+9,8%) che ha superato le 52mila tonnellate raccolte. Interessanti anche i risultati di Cremona (56,7kb/ab con oltre di 20mila tonnellate raccolte) e Monza e Brianza (42mila tonnellate pari a 53,5 kg/ab).
In alcune aree il dato elaborato ha fornito il livello di intercettazione sotto media. Nello specifico nelle province di Como, Lecco, Lodi e Pavia il dato medio si attesta a 46 kg/ab. Sono questi i territori con il maggior potenziale e che più sono chiamati a concorrere alla crescita della raccolta regionale.

“La crescita nella raccolta differenziata di carta e cartone della Lombardia nel 2016 rappresenta un risultato più che positivo, che si allinea al trend generale del Nord Italia che ha segnato +1,5%” – ha commentato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.“Nel 2016 sono 45 le convenzioni attive in Lombardia, relative a 646 comuni pari ad oltre 5,7 milioni di abitanti (41,7%); attraverso questo canale sono state gestite e avviate a riciclo 126mila tonnellate, pari al 23% del totale di carta e cartone raccolte nella regione. 10 milioni di euro i corrispettivi destinati dal Consorzio ai Comuni lombardi in convenzione, a supporto dell’impegno di cittadini e amministrazioni nel separare e raccogliere correttamente carta e cartone.”

I valori positivi della Lombardia rispecchiano perfettamente l’andamento della raccolta di carta e cartone a livello nazionale: nel 2016 l’Italia ha registrato un aumento del 3,3% per un totale di oltre 3,2 milioni di tonnellate, 102 mila tonnellate in più in un solo anno. Il Paese, con un pro capite di 53,1 kg per abitante, ha mostrato variazioni positive in tutte le tre macro aree: a spingere la ripresa sono sicuramente le regioni del Sud, motrice trainante della raccolta, contribuendo, con un +8,6%, a più della metà della crescita nazionale; riprende la sua corsa anche il Nord che
segna un +1,5%; mentre fa ancor di più il Centro con un +3% rispetto al 2015.

Lombardia: pro-capite 2016 della raccolta differenziata comunale di carta e cartone regionale e provinciale

Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”, costituitosi in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema consortile CONAI per la gestione degli imballaggi con l’entrata in vigore del D.Lgs. 22/97. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.