BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Marco e Alberto, bronzo alle olimpiadi dei trapiantati: premiati in Provincia

Marco Minali e Alberto Signorini, campioni mondiali nelle recenti olimpiadi dei trapiantati che si sono svolte a Malaga, sono stati premiati martedì pomeriggio dal consiglio provinciale e dal presidente Matteo Rossi. Entrambi trapiantati di rene (24 e 23 anni fa rispettivamente) hanno sempre praticato lo sport “poi ripreso dopo l’operazione con maggiore motivazione e regolarità”, spiegano. “Con il nostro esempio, vogliamo soprattutto dare un messaggio di speranza a chi attende un organo. La migliore medaglia che abbiamo vinto con il trapianto è quella della vita. Questa è la vera vittoria che ci ha premesso di riacquistare una vita normale”.

Alberto Signorini è presidente dell’Aido di Almè e Marco Minali, presidente dell’Aido di Treviolo. I due hanno conquistato una medaglia di bronzo con la squadra di pallavolo dietro Olanda e Argentina e hanno ottenuto un secondo bronzo nel basket.

Ad accompagnare i due campioni c’era il presidente dell’Aido provinciale di Bergamo Corrado Valli che ha illustrato l’attività che da 45 anni svolge l’associazione, con progetti importanti come quello avviato col Comune di Bergamo per la donazione volontaria. “Aido è vita. La sezione di Bergamo è quella coi maggiori iscritti a livello nazionale e la città di Bergamo quella che dice più sì alle donazioni”.

Il consiglio ha adottato il rendiconto dell’esercizio finanziario 20167 che ora passerà al vaglio dell’Assemblea per un parere e approderà infine al consiglio, nella seduta di giovedì 20, per l’approvazione definitiva.

Infine il consiglio ha approvato all’unanimità una mozione congiunta per sollecitare l”intervento del Governo e del Parlamento a sostegno delle Province.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.