BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cani paggetti: dopo il no di Pontirolo porteranno le fedi degli sposi a Brignano

"Felici di aver trovato un comune con meno pregiudizi”, commenta la futura sposa Veronica Appiani.

“Siamo felici di aver trovato un comune con meno pregiudizi e che ci aiuti a realizzare il nostro sogno”. Così Veronica Appiani, 37enne di Pontirolo Nuovo, commenta la decisione del comune di Brignano Gera d’Adda di accogliere lei e il suo futuro marito, Massimiliano Fabricatore, 52 anni, per celebrare il loro matrimonio. La coppia di Pontirolo infatti non ha avuto il permesso di sposarsi nel proprio municipio per un motivo particolare: la scelta di far portare le fedi ad Athena e Black Damon, i due cani di razza Bullmastiff a cui Veronica e Massimiliano sono affezionatissimi.

Gigliola Breviario, sindaco di Pontirolo, ha precisato di non odiare i cani, aggiungendo che lei stessa ne possiede uno, ma di ritenere eccessiva la decisione di designare come paggetti i cani, affermando che avrebbe permesso agli amici a quattrozampe della coppia di partecipare solo come spettatori con tanto di guinzaglio e museruola. Così per la coppia di fidanzati  è iniziata la ricerca di un sindaco che accogliesse la inusuale richiesta.

La possibile soluzione del problema è arrivata via social, esattamente da Facebook: un utente, venuto a conoscenza del desiderio della coppia l’ha contattata consigliandole di recarsi al comune di Brignano Gera d’Adda e provare a chiedere lì. E infatti Beatrice Bolandrini, sindaco di Brignano, ha ascoltato e accettato senza problemi la volontà dei due futuri sposi di Pontirolo, che quindi il 3 marzo 2018 convoleranno a nozze nella sala affrescata di Palazzo Visconti accompagnati da due “testimoni” sui generis.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.