Quantcast
Bassa, dodici sindaci al Prefetto: "Non ci mandi altri migranti" - BergamoNews
La lettera

Bassa, dodici sindaci al Prefetto: “Non ci mandi altri migranti”

I sindaci della Bassa orientale si compattano contro l’invio di nuovi migranti sui loro territori, inviata una lettera al Prefetto di Bergamo per discutere di questa possibile opzione ritenuta da loro alquanto discutibile.

Lega Nord, Partito Democratico, Forza Italia e pure qualche civica, per una volta le forze politiche mettono da parte il colore partitico e si schierano coese per affrontare una battaglia comune. I sindaci di 12 comuni della Bassa orientale si sono incontrati martedì sera a Romano di Lombardia, nella suggestiva cornice della Rocca, dove hanno dato vita a una conferenza stampa per annunciare la richiesta urgente di un incontro col prefetto di Bergamo per discutere della possibile assegnazione di uteriori 250 richiedenti asilo sui loro territori e per chiedere maggor potere decisionale in merito alle accoglienze.

A quanto pare, tramite un recente bando, sarebbe previsto un futuro collocamento di ulteriori 250 persone nonostante l’area interessata ospiti un numero di migranti già superiore al tetto di 3 persone ogni mille abitanti previsto dalla prefettura.

Palese il malumore generale tra i borgomastri, che lamentano, tre le altre cose, l’impossibilità di aver voce in capitolo per quanto riguarda la gestione o il numero delle persone assegnate. Altra nota dolente, stando ai politici, quella relativa alla comunicazione tra enti comunali e prefettura, denunciando il fatto che spesso vengono prima inviati i richiedenti asilo sul territorio e poi vengono avvisati gli enti locali.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI