BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Milan, pesanti insulti al bergamasco Montolivo sui social durante la prima amichevole

Il capitano del Milan Montolivo criticato pesantemente durante la partita, ennesima raffica di insulti gratuiti contro il caravaggino durante la prima stagionale dei rossoneri.

Riccardo Montolivo non riesce proprio a far breccia nel cuore di parte della tifoseria del diavolo, alla prima uscita stagionale il classe ’85 nativo di Caravaggio è stato sommerso da insulti, a volte davvero pesanti, sui social network, durante la partita amichevole – trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della società milanista – disputata tra i rossoneri e il Lugano nel tardo pomeriggio di martedì 11 luglio.

Nonostante la preparazione atletica sia iniziata da pochissimi giorni e il fatto che il capitano milanista sia rimasto ai box per diversi mesi a causa di un brutto infortunio a parte del popolo rossonero proprio non è andata giù la prestazione dell’ex Fiorentina e Atalanta, al contrario di quella dell’ex nerazzurro Franck Kessie, passato in questa sessione di mercato al Milan, che è stato subissato di commenti positivi per l’ottima prestazione in campo.

Da diverso tempo il capitano rossonero subisce questo genere di trattamento da parte della tifoseria, che lo critica aspramente per le sue prestazioni ritenendolo non all’altezza della fascia di capitano. Nonostante la scarsa tenuta fisica dell’intera squadra – dovuta alle poche sessioni di allenamento effettuate fino ad ora – il dito è sembrato essere sempre puntato contro il caravaggino che durante i 45 minuti in cui è rimasto in campo ha comunque svolto una discreta prova in cabina di regia.

Diversi i commenti ironici verso alcune sue giocate, ritenute troppo lente e macchinose, che comunque sono rimasti nell’ambito di una sana e pungente ironia – molti si divertivano a paragonare la lentezza della connessione internet con quella delle giocate del centrocampista -. Il malcostume però si cela sempre dietro l’angolo e si è assistito, come purtroppo sempre più spesso accade, a una serie di epiteti poco simpatici ai danni di Montolivo, alcuni dei quali davvero indigesti, come ad esempio quelli in cui si augurava al 32enne calciatore di infortunarsi di nuovo in maniera seria o peggio ancora gli veniva auspicata qualche sventura ben peggiore.

Fortunatamente in molti sono intervenuti in difesa di Riccardone da Caravaggio, difendendo a spada tratta il suo operato, ricordando a chi lanciava offese e disgrazie gratuite al giocatore, che si tratta innanzitutto di una partita di calcio e quindi di un momento di festa e soprattutto che la propria squadra va sostenuta sempre e in ogni caso, specialmente se si tratta di giocatori, come Montolivo, che hanno sempre speso anima e corpo nella causa milanista.

1 3

2

4

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.