BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli studenti a scuola dai Maestri del Lavoro: l’esperienza al servizio della formazione

Durante l'anno scolastico 2016/2017 il Gruppo Scuola dei Maestri del Lavoro di Bergamo ha incontrato 6.178 studenti in 212 classi di 27 diversi istituti della provincia di Bergamo.

Affiancare la scuola nell’accompagnamento degli studenti verso il mondo del lavoro: i Maestri del Lavoro del Consolato di Bergamo appartenenti al gruppo Scuola nel corso dell’anno scolastico 2016-2017 hanno incontrato 6.178 studenti in 212 classi di 27 diversi istituti della provincia di Bergamo.

Un impegno che il Consolato provinciale si assume da sempre ma che dal 2011 ha ripreso vigore sotto la spinta del neocoordinatore del Gruppo Scuola Bruno Arici che con altri 20 colleghi nel 2016/2017 ha svolto 1.129 ore di formazione in più in classe rispetto all’anno precedente.

“Sono veramente orgoglioso, a titolo personale e come responsabile del Consolato di Bergamo, di questa attività che il Gruppo Scuola svolge nei diversi Istituti scolastici di Bergamo e Provincia – commenta il console Luigi Pedrini – e che fa con passione e professionalità mettendo a disposizione degli studenti conoscenza ed esperienza di tutta una vita lavorativa”.

Ed è proprio l’esperienza maturata nel mondo del lavoro l’elemento che gli studenti ritengono più interessante: “Quando ci presentiamo – spiega la segretaria del Gruppo Marina Arrigoni – Spieghiamo che non siamo professori. La preoccupazione maggiore degli studenti è quella di capire cosa troveranno in un futuro nel mondo del lavoro, che cosa serve per entrarci e cosa troveranno una volta varcato il cancello di un’azienda”.

È questo uno dei temi principali dell’offerta formativa messa a disposizione delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado che possono scegliere tra quindici differenti moduli (che dal prossimo anno scolastico diventeranno 19) che affrontano gli argomenti più disparati: il più utilizzato è quello relativo alla sicurezza che ha coinvolto ben 3.192 studenti e che è propedeutico all’uscita dei ragazzi nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro.

Per garantire la miglior formazione possibile agli studenti, anche i 21 Maestri del Lavoro impegnati nell’attività scolastica seguono annualmente dei corsi di aggiornamento: nell’ultimo anno sono state quattro le giornate formative, dalla legge sulla Buona Scuola al Fare Impresa, fino a come affrontare il mercato del lavoro e alla quarta rivoluzione industriale 4.0 e le nuove proposte dell’Unione Europea per favorire e accelerare la transizione verso l’energia pulita.

Oltre alla formazione degli studenti il Consolato Provinciale di Bergamo mette a disposizione degli studenti anche 18 premi di merito del valore complessivo di cinquemila euro.

“Nella nostra attività prediligiamo il dialogo con gli studenti – conclude Bruno Arici – Cerchiamo di accorciare le distanze tra i due mondi, quelli della scuola e del lavoro, che parlano ancora linguaggi molto diversi: preferiamo andare sul pratico, parlando di argomenti quali il fumo, il bullismo o i social. L’uso corretto della rete, in particolare, è un punto sul quale insistiamo parecchio: i ragazzi pensano di poter giocare sul web e di poterlo separare dalla futura attività lavorativa ma in pochi sanno che ci sono aziende che prima di valutare la persona con un colloquio esplorano i profili dei social network”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.