BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bruntino piange Fabio, giardiniere con la passione per il trial morto folgorato a 28 anni fotogallery

Il giovane è rimasto vittima di un grave incidente sul lavoro nel pomeriggio di lunedì 3 luglio. Purtroppo, per lui, non c'è stato nulla da fare

Stava potando un’edera sviluppata intorno a un palo della corrente, all’interno di un’abitazione in via Colle dei Roccoli in Città Alta; quando, all’improvviso, avrebbe appoggiato una mano su un cavo dell’alta tensione da 380 volt, rimanendo folgorato. È morto così Fabio Mussetti, 28 anni, artigiano, residente a Bruntino, frazione di Villa d’Almè (leggi qui).

Il giovane è stato soccorso dai colleghi, ma per lui non c’è stato più nulla da fare. I medici l’hanno trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Per chiarire le cause dell’infortunio, sul posto sono intervenuti i tecnici dell’Ats di Bergamo (Agenzia tutela della salute) e una volante della Questura. La salma del giovane è stata composta nella camera mortuaria dell’ospedale cittadino in attesa del nulla osta del magistrato per i funerali.

Mussetti stava lavorando come giardiniere per conto di un’impresa di Sombreno. Grande appassionato di trial (le due ruote erano la passione che più coltivava nel tempo libero) lascia nel dolore la mamma Mariarosa, il papà Stefano e i due fratelli, Cristian e Luigi di 31 e 33 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.