BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

Remer Treviglio, ufficiale il ritorno di Jacopo Borra

Per Borra è il secondo ritorno. Il primo approdo a Treviglio, nelle stagioni 2010/11-2011/12 quando in 74 partite ufficiali, realizzò 559 punti. Ritornò, poi, a metà stagione 2013/14, proveniente da Omegna, per 7 gare e 47 punti.

Da alcuni giorni sugli organi di stampa si rincorreva la notizia del ritorno in bianco blu della torre torinese classe ‘90, ma solo oggi si è concretizzato l’accordo, con la firma sul contratto annuale che permetterà a Jacopo di tornare alla corte di coach Adriano Vertemati.

La Remer può, così, implementare il reparto lunghi con Jacopo Borra, reparto formato già dal confermato Capitano Emanuele Rossi, con cui fece già coppia nel 2013/14.

Jacopo a Treviglio – afferma coach Vertematinon ha bisogno di presentazioni. Tutti conosciamo le sue caratteristiche e ci ricordiamo la sua splendida stagione nel mio primo anno alla Blu Basket. Ha, inoltre, già fatto coppia sotto le plance con il nostro capitano Lele Rossi nelle ultime 7 vittoriose partite della regular season 2013-14, quando arrivò da Omegna per l’ultimo scorcio di stagione. Nell’ultimo anno ha vissuto delle vicissitudini fisiche che lo hanno tenuto per molto tempo lontano dal campo, ma sta già lavorando duramente per arrivare pronto all’inizio del prossimo campionato. Ha grande motivazione ed ha dimostrato di voler fortemente tornare da noi; allo stesso tempo noi siamo convinti che il suo innesto possa essere un’aggiunta importante nel nostro roster”.

Felice della firma anche il Presidente, Gianfranco Testa: “Con il gradito ritorno di Jacopo in tandem con Lele Rossi possiamo affermare di avere un reparto lunghi di alto livello. Il ragazzo è molto motivato; tecnicamente e tatticamente nelle ultime stagioni è molto cresciuto. Sta lavorando sodo e non vede l’ora di ripartire. Sa farsi voler bene da tutti, sa fare gruppo ed ha uno spiccato spirito di squadra, qualità indispensabili per l’unita dello spogliatoio”.

Ecco le parole di Jacopo, neo centro bianco blu: “Sono felicissimo di tornare in una squadra, davanti ad una tifoseria, in un ambiente che per me è più una famiglia che un posto di lavoro. So che rincontrerò i miei ex compagni, Lele Rossi e Tommaso Marino, coi quali sono cresciuto cestisticamente, e che considero parte della mia famiglia, più che compagni di squadra! Poi ritroverò Adriano, l’allenatore per cui provo più stima nel panorama cestistico di oggi, con cui abbiamo fatto già molto bene in passato. Io sto recuperando da un infortunio, ma sto riprendendomi bene, grazie all’ottimo staff col quale lavorerò tutta l’estate. Volevo appunto ringraziare la società per avermelo messo subito a disposizione, cosi come il personale dei centri medico-sportivi di riferimento della Blu Basket. Se posso, un ringraziamento speciale va a Sebastian Guzzetti, preparatore atletico, e Davide Pavanelli del centro Vitalis, che quotidianamente mi supportano e aiutano per presentarmi al meglio al raduno di agosto. Lavorerò sodo tutta l’estate con loro… grazie ancora alla società che ha creduto e scommesso di nuovo in me: non vi deluderò e ripagherò sul campo la Blu Basket per questa nuova fiducia.

SCHEDA E CARRIERA DI JACOPO BORRA

Ruolo: Centro
Altezza: 215 cm
Peso: 100 kg
Data di nascita: 09/05/1990
Luogo di nascita: Torino

Borra Muove i primi passi sul parquet di Moncalieri, approdando poi al prestigioso settore giovanile della Fortitudo (nel 2009/10, campionato di A1 vinto dalla F, ha segnato 3.7 punti/media e catturato 2.9 rimbalzi).
Arriva a Treviglio nel 2010 dove, dopo una buona annata, viene riconfermato nel 2011/12, campionato in cui si afferma come uno dei migliori giovani del campionato: 10.8 punti, 8.2 rimbalzi e 1.6 stoppate a partita, in 28.5 minuti di media.
L’exploit ne fa uno dei nomi più gettonati sul taccuino degli osservatori: arriva così la chiamata di Pistoia dove contribuisce alla vittoria della Legadue (28 partite di regular season, con una media 3,9 punti e 3,5 rimbalzi a partita, e 7 di play-off, con una media di 2,7 punti e 1,2 rimbalzi a partita).
In carriera ha vestito la maglia della Nazionale under 20, con cui ha disputato gli Europei di categoria nel 2010 e, nel 2012, è stato convocato con la Nazionale maggiore sperimentale guidata da Luca Dalmonte, scendendo in campo in due occasioni contro la Grecia B e contro la Francia.
Poi Omegna, ancora Treviglio (a metà anno dopo l’esclusione di Lucca dal Campionato), Barcellona, Roseto degli Abruzzi e Imola.

(foto di Danilo Scaccabarossi)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.