BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Più sicurezza per il Lago d’Iseo”: ritorna la motovedetta dei carabinieri

Legambiente: "Senza controlli si sono verificati numerosi abusi ambientali. Sversamenti di materiali e liquidi stanno inquinando il già malato Sebino. La mobilitazione dei cittadini è stata premiata"

Ritorna la motovedetta dei carabinieri sul Lago d’Iseo. E Legambiente esulta. “Avevamo raccolto 4 anni fa 1.550 firme contro la soppressione della motovedetta dei Carabinieri sul lago d’Iseo, anche bussato a tutte le porte (Regione e  Ministero dell’Interno) affinché la vasta area del lago non fosse lasciata priva di efficaci controlli e presidi – scrive l’associazione ambientalista in una nota -. Alla fine il buon senso è prevalso. Qualche giorno fa, infatti, il ritorno dei militari è stato annunciato  dal Comandante Generale dell’Arma in occasione di un incontro con il Presidente della Regione Roberto Maroni”.

Più sicurezza, dunque, per i turisti e i cittadini del quarto più importante lago d’Italia: “Senza controlli, in questi ultimi anni, si sono verificati numerosi abusi ambientali – commenta Legambiente -. Sversamenti di materiali e liquidi stanno inquinando il già malato Sebino. La mobilitazione dei cittadini è stata premiata. Inoltre la scelta ministeriale ricorda che i Comuni devono di puntare sui servizi per la gestione del lago piuttosto che, sempre e solo, su nuove infrastrutture”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.