BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Provocazione leghista, falciata l’erba alla Fara: “Se aspettiamo Gori…” foto

"Da ormai due mesi denunciamo come la città sia lasciata a se stessa per quanto riguarda la cura del verde - attacca il capogruppo del Carroccio Alberto Ribolla -. Tagliaerba e rastrelli alla mano, ci abbiamo pensato noi"

Più informazioni su

Tagliaerba, rastrelli e via: pronti a falciare il prato della Fara. L’idea, un poco provocatoria, è venuta al capogruppo leghista in Consiglio comunale Alberto Ribolla, che nel tardo pomeriggio di martedì 13 giugno, in compagnia di alcuni membri del direttivo del Carroccio, si è improvvisato giardiniere. Il motivo? “Da ormai due mesi denunciamo il fatto che la città sia lasciata a se stessa per quanto riguarda la cura del verde”, ha attaccato Ribolla. Così i leghisti hanno deciso di falciare una parte del prato di Città Alta, lasciando l’altra esattamente così com’era: “Questo per dare una prova concreta di come sia la città con la Lega e come invece sia con la Giunta Gori”, continua il capogruppo dei lumbard, che aggiunge: “Che si tratti della Fara, di Santa Lucia, di Celadina, del centro o della periferia, la città deve essere sempre ben tenuta e non con l’erba alta dai cinquanta centimetri al metro e mezzo”.

Lega taglia erba al prato della Fara

Sull’argomento i leghisti hanno di recente presentato anche delle interrogazioni in Consiglio comunale: “L’Assessore Ciagà (ambiente e verde pubblico, ndr), ormai due settimane fa ci ha detto che le cose sarebbero cambiate, ma invece non è stato fatto nulla – prosegue Ribolla -. Questa è l’incapacità della Giunta Gori di gestire anche la più banale delle cose, come il taglio dell’erba, che è una cosa che tutti vedono, dai cittadini ai turisti che frequentano la città”.

Per questo motivo “tagliaerba e rastrelli alla mano, chiamati da tante mamme e dai cittadini, ci abbiamo pensato noi – conclude Ribolla -. Bergamo governata dalla Lega sarebbe più pulita ed ordinata”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.