Quantcast
Federmanager Bergamo: Bambina Colombo confermata alla presidenza - BergamoNews
Gli eletti

Federmanager Bergamo: Bambina Colombo confermata alla presidenza

A rinnovarle la fiducia, per un secondo mandato, gli undici componenti del neo eletto consiglio direttivo dell’organismo di rappresentanza dei dirigenti delle imprese industriali della provincia di Bergamo, durate la recente seduta d’insediamento.

Bambina Colombo è stata confermata presidente di Federmanager Bergamo. A rinnovarle la fiducia, per un secondo mandato, gli undici componenti del neo eletto consiglio direttivo dell’organismo di rappresentanza dei dirigenti delle imprese industriali della provincia di Bergamo, durate la recente seduta d’insediamento.

Alla vice presidenza è stato chiamato Davide Orabona (consigliere nel precedente esecutivo). Riconfermata nell’incarico di tesoriera Silvia Gardini, mentre neo segretario provinciale dell’associazione è Ciro Ciaccio.

Del nuovo direttivo di Federmanager Bergamo, che rimarrà in carica per il triennio 2017-2020, fanno inoltre parte i Consiglieri: Paolo Aquino, Stefano Capponi, Roberto Coretti, Pierluigi Gatti, Claudio Pesenti, Giovanni Pezzoli e Maurizio Vavassori. Mentre Orabona, Gardini, Aquino, Capponi e Coretti rappresenteranno i dirigenti in servizio, Colombo, Ciaccio, Gatti, Pesenti, Pezzoli e Vavassori daranno voce ai manager in pensione. Contestualmente, si è provveduto al rinnovo del collegio dei revisori dei conti. Sono risultati riconfermati: Atos Catò, Riccardo Locatelli ed Emilio Ludrini.

“Sono decisamente soddisfatta sia della squadra che mi affiancherà durante il prossimo triennio sia dell’esperimento fatto, optando per la votazione online” ha commentato la riconfermata presidente. A proposito della squadra, Bambina Colombo ha ricordato brevemente le incombenze cui saranno chiamati i principali collaboratori: “Il mio vice oltre a coadiuvarmi nella gestione delle attività dell’Associazione, si occuperà in particolar modo di sviluppare l’aspetto legato al networking fra gli associati in servizio. Il suo obiettivo sarà quello di far sì che neo manager e non, possano usufruire di nuove opportunità di ritrovo per conoscersi, per scambiarsi idee e per condividere progetti sia in ambito lavorativo sia extra professionale”.

 

“Se, rispetto al precedente Esecutivo, rinnovato per 5/11, devo con qualche rammarico constatare la presenza di una donna in meno – ha aggiunto Colombo – d’altro lato non posso non evidenziare la sostanzialmente equilibrata presenza di dirigenti in attività, cinque, e Colleghi in pensione, sei”. Un dato, quest’ultimo, che riflette, proporzionalmente sulla base degli associati, la leggera maggioranza di iscritti seniores. “Nonostante ciò – sottolinea la Presidente – desidero mettere in evidenza come la percentuale dei dirigenti in servizio, pari al 45% dei nostri quasi 1500 aderenti, risulti essere fra le più alte in assoluto a livello nazionale. E ciò lo si deve alle attività di coinvolgimento dei colleghi durante la passata gestione”.

A proposito della modalità di voto on line, adottata per la prima volta a Bergamo e tra gli ancora rarissimi casi a livello nazionale, la presidente Colombo esprime un giudizio più che favorevole: “Il consuntivo di questo esperimento ha fatto emergere tre aspetti positivi. Il primo: Federmanager Bergamo si conferma territoriale d’avanguardia; il secondo: abbiamo registrato la miglior adesione in assoluto di candidati (16 rispetto agli 11 necessari); il terzo: la formula è decisamente piaciuta agli associati”.

“Se il voto online – spiega la Presidente – è stato particolarmente apprezzato dalla componente più giovane degli iscritti (molti dei nostri under 44, infatti, lavorano o lontano da Bergamo o addirittura dall’Italia e, pertanto, l’ultima tornata elettorale ha rappresentato per loro un’ottima opportunità per far sentire la propria voce), il direttivo ha anche piacevolmente constatato che molti più seniores di quanti ci potessimo aspettare (più che altro per la tendenziale minor propensione alle nuove tecnologie) ha accolto di buon grado l’opportunità messa a disposizione. E anche quest’ultimo aspetto è stato per noi cosa di grande rilevanza”.

Per quanto riguarda le prossime scadenze, la presidente Colombo ne indica due: “L’assemblea annuale, per l’approvazione del bilancio 2016, è stata convocata per mercoledì 21 giugno nella sala conferenze dell’Università di Bergamo al Chiostro di Sant’Agostino, in Città Alta. Un seminario sul tema ‘Industry 4.0’, invece, sarà invece agendato per ottobre”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI