BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cantiere infopoint, l’assessore Brembilla: “Siamo in ritardo, ma finiremo entro l’estate”

L'assessore ai Lavori pubblici: "Gestiamo decine di cantieri e quasi tutti procedono alla perfezione. Questo no, e me ne scuso con i cittadini. L'infopoint sarà comunque pronto entro l'estate"

Dopo la polemica alzata dai consiglieri di minoranza Andrea Tremaglia (Fratelli d’Italia), Stefano Benigni (Forza Italia), Davide De Rosa (Lista Tentorio) e Alberto Ribolla (Lega Nord) sul cantiere dell’infopoint della stazione di Bergao, non tarda ad arrivare la risposta dell’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla: “Tendo a non sottrarmi alle critiche, quando sono costruttive – è il commento di Brembilla -. È vero, abbiamo avuto problemi con il cantiere. E non lo abbiamo mai nascosto, parlandone sempre chiaramente e con trasparenza”.

“Per primi abbiamo spiegato che preferivamo non realizzare l’opera in occasione di Expo 2015 Milano perché preferivamo non avere cantieri sul piazzale della stazione all’arrivo dei turisti (che sono stati il 22% in più quell’anno: i numeri dicono che siamo stati capaci comunque di fare promozione turistica, nonostante il padiglione non fosse pronto…), sempre io ho incontrato la stampa e i media per dimostrare a loro e alla cittadinanza che il cantiere andava interrotto perché i lavori venivano svolti male (e noi bergamaschi preferiamo fare le cose bene, non necessariamente in fretta). Mi sono preso ogni responsabilità. Abbiamo evitato contenziosi e spreco di soldi pubblici in una causa inutile – continua l’assessore -, abbiamo appaltato nuovamente l’opera e i lavori ora proseguono secondo i piani. La struttura è in fase di realizzazione, sono stati posati i vetri esterni ed entro l’estate sarà completata. Alla stazione abbiamo comunque creato un nuovo parcheggio con il Metropark, riordinato il piazzale garantendo una sede alla ciclostazione e togliendo il container che insisteva sul lato destro, abbiamo creato nuovi stalli di sosta per moto e una nuova area taxi. Le piante dentro le vasche sono rigogliose e i nuovi alberi da frutto bellissimi. L’informazione turistica si è svolta comunque senza intoppi nella sede dell’urban center e anche nel 2016 i trend di visitatori parlano di una crescita percentuale rispetto allo straordinario 2015″.

“Tutto questo l’opposizione lo sa benissimo – attacca Brembilla -, ma preferisce ironizzare su Expo ad Astana invece che prenderne atto”.

“Gestiamo decine di cantieri all’anno, grandi e piccoli – spiega ancora l’assessore -, e quasi tutti procedono secondo cronoprogramma. In questo caso ciò non è successo. Non posso che dispiacermene e anche scusarmene con i bergamaschi. Ma sono anche convinto che, a lavoro finito, tutta la cittadinanza non potrà che apprezzare il nuovo assetto urbanistico del piazzale della stazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.