BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sosta a pagamento, l’opposizione raccoglie 3.500 firme di protesta

C'è un piano della sosta da spostare. Sembra essere questo lo slogan che gli esponenti di Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lista Tentorio rimarcano a gran voce contro l'amministrazione comunale.

C’è un piano della sosta da spostare. Sembra essere questo lo slogan che gli esponenti di Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista Tentorio rimarcano a gran voce contro l’amministrazione comunale. Uno slogan sottoscritto anche da 3.500 persone che hanno sottoscritto l’appello delle forze politiche che siedono sui banchi dell’opposizione del Comune di Bergamo.

Alberto Ribolla, capogruppo della Lega Nord, Andrea Tremaglia per Fratelli d’Italia, Danilo Minuti per Lista Tentorio, Alessandra Gallone e Stefano Benigni per Forza Italia hanno raccolto 3.500 dei cittadini bergamaschi contro l’aumento del costo della sosta su strada. “Un aumento che è scattato anche nei parcheggi silos” precisa Ribolla.

“L’introduzione del pagamento della sosta alla domenica – sottolinea Andrea Tremaglia – danneggia ulteriormente i nostri commercianti. Non si poteva scegliere una misura peggiore per condannare ad un’agonia il commercio cittadino”. Mentre Stefano Benigni e Danilo Minuti si scagliano, tra le altre misure, contro la sosta a pagamento anche per i residenti: “Annunciata con una lettera distribuita a macchia di leopardo e incomprensibile per i cittadini”.

“C’è poi la beffa – prosegue Benigni – chi gestisce il servizio di sportello al pubblico? Un’agenzia assicurativa privata. Siamo al paradosso”.
Si 3.500 firme sembrano un obiettivo raggiunto, gli esponenti dell’opposizione cittadina sono pronti a rilanciare. “Siamo entrati in una fase caldissima, non si può continuare a mettere le mani nelle tasche dei cittadini – annunciano – per questo continueremo a raccogliere le firme contro questo piano che penalizza la città sia turisticamente sia commercialmente”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.