BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cannes: Bellucci divina in Dior, Sampaio dark in Elie Saab. Tutti i look (e i voti) sulla Croisette foto

Il Festival di Cannes edizione 2017 ha chiuso i battenti lasciando alle spalle gli abiti da capogiro indossati sulla Croisette. E allora via ai giudizi (e ai voti) ai look del nostro Andrea Petteni, classe 1993

C’era una volta un piccolo paese di nome Cannes, situato nel sud della Francia sulla costa mediterranea. La storia non sembrava volerci dare poi molta importanza, fino a quando agli inizi del ‘900 un barone inglese capì che la cittadina poteva essere sfruttata per il bellissimo ambiente in cui si trovava così da farla diventare meta di un certo turismo abituato al lusso e a soggiorni a molti zeri. Complice l’invidia per un festival del cinema inventato dai cugini italiani in quella celebre (?) città sull’ acqua, nel 1946 si tenne la prima edizione di quello che sarebbe diventato molto di più di una rassegna cinematografica: il Festival di Cannes.

Da allora il glamour è di casa qui: red carpet da sogno, conferenze stampa all star, photocall e party esclusivi e blindatissimi infiammano per due settimane la Croisette che diventa il principale terreno di scontro di top model, attrici a-list, madrine e giurate. Perché sulla Montée des Marches ogni occasione è buona per esibire outfit mozzafiato e questo le star lo sanno bene: al via quindi i giudizi e i voti ai look di quest’ultima edizione del Festival! Chi sarà stata la più bella del reame?!?

bellucci - cannes

Monica, Monica, Monica… un nome, una garanzia. Madrina di questa settantesima edizione la Bellucci si presenta, teatrale e raffinatissima, alla serata inaugurale del festival avvolta in questa nuvola di tulle blu notte che porta la firma di Maria Grazia Chiuri per Dior. Sofisticati make-up e acconciatura che vengono mantenuti semplici per dare risalto all’abito e al collier da gran sera Chopard. Da manuale.  Voto: 9/10

tilda swinton- cannes

Androgina, aliena, venusiana: Tilda Swinton è la musa (inquietante) di stilisti concettuali e di nicchia come l’amico Haider Ackermann, che la veste per la premiere del film “Okja”. L’abito dall’orlo asimmetrico, le spalle importanti e la fascia centrale di satin creano una silhouette affascinante e futuristica che flirta alla perfezione con la personalità per nulla scontata dell’attrice. Voto: 8+

longoria - cannes

Celebre per il suo stile super sexy e provocante, Balmain è la griffe scelta da Eva Longoria per presenziare al ventesimo compleanno del colosso beauty L’Oreal, di cui è testimonial. Ma in questo outfit nulla funziona come dovrebbe: l’abito troppo lungo non aiuta la statura dell’attrice, gli inserti trasparenti risultano ahinoi volgari e il make up è decisamente too much. Di diritto tra le nostre worst dressed! Voto: 4

bingbing - cannes

Forse in questo look non c’è nulla di veramente nuovo… Ma si sa un rosso Valentino è sempre un rosso Valentino. Fan Bingbing, giurata dalla pelle di porcellana e maestra di tutti i più importanti red carpet, lo abbina ad un rossetto scarlatto e a gioielli dal valore inestimabile. Risultato? Tutti i flash dei fotografi sono per lei. Voto: 9

rai- cannes

Non sono mai stato fan un degli abitoni- oni- oni… Per carità, intendiamoci, ad avercene di outfit come quello della star bollywoodiana Aishwarya Rai in Michael Cinco, ma forse questo è davvero un tantino esagerato. Voto: 6+

huppert - cannes

Di una signora non bisognerebbe mai dire l’età, ma Isabelle Huppert ha 64 anni. E se per un photocall al festival più infiocchettato del mondo può ancora presentarsi in jeans a zampa d’elefante sfrangiati, zeppe di sughero e camicetta aperta (tutto Chloé), vuol dire che a noi non resta che stare zitti.  Voto: 7 ½

bella hadid - cannes

Quando si è belle di nome e di fatto può succedere di lasciarsi prendere la mano con conseguenze non sempre positive. Al party più esclusivo del Festival ( l’amfAR Gala), la top Bella Hadid fa la sua comparsa avvolta da un velo leggerissimo di cristalli e preziose applicazioni ma più che seducente ci sembra solo… nuda.  I mutandoni in bella vista poi non aiutano l’ effetto finale. Desolati. Voto: 5-

sampaio - cannes

Allo Space Party organizzato dalla maison d’alta gioielleria Chopard tra le varie bellone corse a partecipare alla festa fa capolino la top portoghese Sara Sampaio che tra trasparenze e ricami dark by Elie Saab gioca a fare la principessa gotica. Il look è riuscitissimo e le intense labbra borgogna non fanno altro che sottolineare la bellezza violenta del suo viso. Voto: 7/8

mara - cannes

Inaspettata presenza dell’ultimo tapis rouge festivaliero, Rooney Mara ci conquista come sempre con il suo stile in bilico tra romanticismo e decadenza. Finissimo l’abito ricamato di seta bianca Dior,  ma a fare la differenza sono quei piccoli occhiali da sole che solo una vera diva può portare con oculata nonchalance ad un evento serale. Voto: 8++

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.