BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il filo rosso dell’arte contemporanea bergamasca

Beatrice Duina e Clara Gerelli, classe 2000, studentesse del liceo classico Paolo Sarpi di Bergamo, alla scoperta di The Blank

Più informazioni su

Molti ritengono che il linguaggio dell’arte contemporanea sia elitario e troppo difficile da comprendere per chi è inesperto in materia. The Blank non la pensa così.

Ma facciamo un passo indietro. Questa associazione nasce nel 2010 e agisce nel territorio bergamasco perchè caratterizzato da una sua storia peculiare, che lo rende unico. Come a dire che The Blank “non esisterebbe se non qui, dove il presente è il risultato del passato e fondamento per il futuro”.

L’obiettivo di questo progetto non è esclusivamente quello di vitalizzare la città da punto di vista culturale e artistico, ma anche quello di rendere fruibile a un pubblico più ampio e popolare la cultura e in particolare l’arte contemporanea. Ciò non implica però una scarsa qualità delle opere o l’eccessiva esemplificazione del linguaggio artistico, ma una maggiore sensibilizzazione del pubblico cittadino all’arte contemporanea attraverso il coordinamento di realtà artistiche pubbliche e private della città di Bergamo.

Collaborano con questo progetto la GaMeC, l’Accademia Carrara, l’iniziativa Art Up, organizzata dall’Ubi Banca, il museo Bernareggi e altre organizzazioni artistiche e culturali della bergamasca, come BFM e Noesis.

Oltre a lavorare con enti esterni The Blank realizza anche progetti propri. TB Residency si occupa di riunire artisti provenienti da tutto il mondo sotto lo stesso tetto in modo da farli lavorare sia separatamente alle proprie opere sia confrontandosi e influenzandosi a vicenda. Lo scorso anno ad esempio Residency ha ospitato Dario Bitto e il collettivo rumeno Apparatus 22.

TB Educational ha invece lo scopo di estendere la cultura artistica contemporanea nelle scuole, portando nelle classi di varie scuole superiori (che siano istituti tecnici o licei) artisti che espongono il loro lavoro e spiegano cosa voglia dire far parte della comunità artistica.

ArtDate è l’evento annuale più importante che The Blank organizza. Si articola in tre giornate, solitamente a fine maggio, unite da un tema, che quest’anno ha unito l’idea del sacro con quella della sagra, luogo in cui il piano umano è strettamente legato a quello sacro. La scelta di collocare il linguaggio artistico nell’ambiente di rito popolare rispecchia la volontà di The Blank di avvicinare queste due realtà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.