BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scritte naziste al Mamoli, lettera degli studenti: “Noi estranei, non dimentichiamo la storia”

Rimossi gli sfregi nazisti inneggianti Adolf Hitler all'esterno del Mamoli: un gruppo di studenti, toccati dell'episodio, hanno scritto una lettera ai coetanei per dissociarsi da quelle esternazioni.

Venerdì mattina gli studenti dell’Istituto Mamoli prima del suono della campanella si sono ritrovati vicino all’ingresso della scuola delle scritte di stampo nazista. L’inquietante scritta, fatta con spray nero, ha subito preoccupato gli alunni, i professori ed i dirigenti scolastici.

mamoli

A sottolineare l’attenzione mostrata all’accaduto da parte di tutta la scuola è una lettera, scritta da alcuni alunni poche ore dopo il caso. Nella lettera, condivisa poi con il resto della scuola, viene sottolineata l’importante presa di posizione dell’istituto che si sente totalmente esterna e macchiata da questa bravata. Nelle poche righe scritte dagli studenti viene evidenziata anche l’illegalità del gesto, con l’intento di sensibilizzare tutti gli alunni.

Gli studenti hanno anche voluto ribadire la totale estraneità della scuola dall’accaduto. Importante dunque il pensiero dei giovani ragazzi che nonostante non abbiano vissuto sulla propria pelle le atrocità del nazismo si sentono toccati dall’argomento volendo esprimere la loro diffidenza verso pensieri ed ideologie così estremiste.

La lettera prosegue poi evidenziando che l’unico modo per non ricadere in tali brutalità sia non dimenticare e non lasciar spazio a simili esposizioni. Il fine della lettera era appunto quello di sensibilizzare tutta la scuola sull’argomento e così è stato, facendo nascere diversi dibattiti nelle varie classi tra alunni e professori.

Dopo aver segnalato il fatto alle autorità competenti, le scritte sono state coperte con della vernice bianca. Il passo successivo sarà quello di visionare i filmati delle telecamere di sicurezza per cercare di individuare l’autore o gli autori dello sfregio.

mamoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.