BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mamma licenziata, l’azienda non cede: nessun spiraglio per il reintegro

Nulla di fatto nell'incontro tra la Reggiani di Grassobbio e i sindacati per il reintegro della donna licenziata dopo il rientro dalla maternità.

Nulla di fatto nell’incontro tra la Reggiani di Grassobbio e i sindacati per il reintegro della donna licenziata dopo il rientro dalla maternità.

Nel pomeriggio di lunedì 29 maggio i sindacati hanno chiesto un incontro con la direzione. Un incontro brevissimo, nemmeno 15 minuti, per arrivare alla conclusione che la Reggiani non tornerà sui suoi passi.
“Pensavamo che dopo il frastuono mediatico su questa vicenda – afferma Andrea Agazzi della Fiom Cgil – potesse prevalere il buon senso, invece Reggiani è arrivata all’incontro solo per presentarci una proposta di incentivo”.

La Reggiani non ha voluto commentare l’incontro. Mentre il sindacato ha rilanciato il ritiro della procedura di licenziamento, con la possibilità di reintegro, con l’ipotesi di un ricollocamento.

Nella mattina di martedì 30 maggio si svolgerà una nuova assemblea in cui il sindacato spiegherà ai lavoratori l’evoluzione della vicenda.

“Ci auguriamo che si trovi una soluzione con l’azienda per una ricollocazione della lavoratrice” commenta Emanuele Fantini della Fim Cisl.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.