BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orio al Serio, 3 agenti e un aeroporto: salta l’intesa con Bergamo, la Cisl sollecita il presidente Bruni

Oltre 10 milioni di passeggeri l’anno, con conseguente necessità di regolare traffico e parcheggi. Ma Orio al Serio ha a disposizione 3 agenti… d’altronde per una popolazione di 1700 abitanti sarebbero più che sufficienti

Oltre 10 milioni di passeggeri l’anno, con conseguente necessità di regolare traffico e parcheggi. L’apertura del “colosso” commerciale di fronte all’aeroporto non ha fatto che aumentare le preoccupazioni del comune di Orio al Serio rispetto alla viabilità e all’organico di polizia urbana a disposizione: uno dei comuni più trafficati della Lombardia ha infatti a disposizione 3 agenti… d’altronde per una popolazione di 1700 abitanti sarebbero più che sufficienti.

Il comune di Orio ha una convenzione con Sacbo che prevede il presidio dei vigili dalle 6 alle 24, servizio fino all’anno scorso espletato grazie a un accordo con il comune di Bergamo che “prestava”, con l’istituto dello straordinario, circa 30 agenti della polizia municipale.

“La convenzione – dice Natalino Cosentino, responsabile della Sas Cisl al comune di Bergamo – è stata nuovamente richiesta dal comune di Orio a quello di Bergamo, ma quest’ultimo non ha ancora formalmente risposto, forse perché non ha gradito l’uscita di Orio dal progetto Grande Bergamo”. Al momento la situazione è stata tamponata con numerose convenzioni che Orio ha stretto in corsa con molti comuni confinanti, mentre in palazzo Frizzoni sta montando il malcontento di molta parte del personale della vigilanza urbana.

Per questo, la Sas Cisl del comune di Bergamo ha deciso di destinare al neo presidente Sacbo, nonché ex sindaco di Bergamo, un volantino nel quale si denuncia proprio la mancata convenzione con Orio al Serio.

Ecco  il testo integrale del volantino Cisl.

“Nei giorni scorsi Roberto Bruni è stato nominato presidente di Sacbo. La notizia ci ha fatto molto piacere perché abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare la persona, in qualità sia di assessore al Personale che di sindaco del Comune di Bergamo. Ci dispiace però che, da presidente di Sacbo, l’avvocato Bruni non possa vedere nessun agente di Polizia Locale del comune di Bergamo tra il personale impegnato a presidio dell’aeroporto di Orio al Serio.

Peccato, perché il numero di passeggeri che transitano presso l’aeroporto Caravaggio supera di gran lunga ormai i 10.000.000 di contatti, e quale migliore biglietto da visita è per la città anche vedere, uscendo dall’aeroporto, gli agenti e le autovetture della polizia locale del Comune di Bergamo?

Peccato, perché non ci sembra CHE CI VOGLIA UN GENIO DEL MARKETING per fare queste elementari valutazioni…

Peccato, perché attualmente ci sembra che il nostro attuale Sindaco, Giorgio Gori, di MEDIA e di MARKETING si possa tranquillamente considerare un esperto.

Peccato, perché l’amministrazione del comune di Orio ha formalmente chiesto al comune di Bergamo (senza ottenere alcuna risposta) il rinforzo del personale per il presidio dell’Aeroporto ed anche del Centro Commerciale….

Forse la Grande Bergamo passa anche nel fare le convenzioni per l’ufficio dei procedimenti disciplinari con il rispettabilissimo comune di Gandellino, però non cogliere una opportunità come questa, per visibilità e ritorno di immagine, francamente ci sembra più di una occasione persa!”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.