BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furti in auto a Seriate, anche quella del vicesindaco: “Vi prenderei a calci”

C'è anche l'auto del vicesindaco Gabriele Cortesi tra quelle prese di mira dai ladri: La dotazione degli uomini delle forze dell'ordine è insufficiente"

Più informazioni su

C’è anche l’auto del vicesindaco Gabriele Cortesi tra quelle prese di mira dai ladri domenica 28 maggio a Seriate. Il raid è andato in scena in via Francesco Decò e Torquato Canetta, nel parcheggio di fronte allo stadio in cui gioca la squadra cittadina dell’Aurora, impegnata con la squadra dei Pulcini nel trofeo “Città di Seriate”.

Tra gli spettatori accorsi per sostenere i piccoli rossoblu, anche il vicesindaco Cortesi (Forza Italia, in carica dal 2009), che all’uscita dal campo ha dovuto fare i conti con una spiacevole sorpresa: alcuni malviventi avevano sfondato il finestrino anteriore destro della sua auto, per prelevare uno zaino che si trovava all’interno della vettura. Nello zaino, che è stato poi ritrovato in un cespuglio, fortunatamente non c’erano oggetti di valore.

La stessa sorte è toccata ad altre quattro vetture parcheggiate nello stesso posteggio. Cortesi, che ha denunciato il furto ai carabinieri, ha commentato quanto accaduto: “Ieri pomeriggio mi sono recato al campo dell’Aurora per assistere alle finali del 4 Trofeo Città di Seriate: durante lo svolgimento del torneo, alcuni simpatici bastardi e pezzi di m. hanno frantumato i finestrini di diverse auto posteggiate, tra cui la mia, rubando quello che potevano.

Ora, lo so che essendo vicesindaco dovrei avere un approccio ” istituzionale” all’accaduto, ma mi consentite per 5 minuti di dimenticarmi del ruolo e dire che se avessi per le mani questi figuri li prenderei a calci nel culo fino a farglielo diventare viola e a fargli passare la voglia?!

Detto questo, riprendo il mio ruolo istituzionale e dico che da mesi segnalo quanto la dotazione degli uomini delle forze dell’ordine posti a presidio del territorio sia assolutamente insufficiente.
Non è possibile continuare a lasciare in balia dei delinquenti anche di piccolo calibro le nostre città. Servono uomini e mezzi, per la tutela dei nostri concittadini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.