BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentata spaccata al negozio di videogiochi: messo in fuga dalla guardia giurata foto

Nella notte tra venerdì e sabato un malvivente a bordo di una Fiat Punto ha provato a sfondare la vetrina del Game Stop di viale Papa Giovanni: messo in fuga da una pattuglia di Sorveglianza Italiana è stato fermato dagli uomini della questura dopo un breve inseguimento.

Tentato furto nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 maggio al negozio di elettronica e videogiochi “Game Stop” di viale Papa Giovanni XXIII a Bergamo: decisivo l’intervento di una pattuglia di Sorveglianza Italiana, messa in allarme dall’antifurto dell’esercizio commerciale.

Il negozio, rinnovato da poco, già nel dicembre del 2015 era stato vittima di un tentativo simile con i malviventi che in piena notte avevano provato a sfondare, senza successo, la vetrina: anche in quella occasione, dopo pochi minuti erano arrivate sul posto le guardie giurate di Sorveglianza Italiana e una volante della questura ma i ladri si erano già dati alla fuga, abbandonando a metà il loro tentativo.

Nella notte tra venerdì e sabato, attorno alle 3.15, ad entrare in azione è stato un uomo a bordo di una Fiat Punto che è stata scagliata contro la vetrina: probabilmente la bassa velocità non ha garantito l’effetto ariete e il colpo è sfumato.

In quel momento proprio su viale Papa Giovanni si trovava, per un controllo ispettivo, una pattuglia di Sorveglianza Italiana che, avvertito il botto, si è precipitata sul posto: alla vista della guardia giurata il malvivente è risalito in macchina e si è dato alla fuga.

Avvisata un’altra pattuglia e la sala operativa della questura, è iniziato un breve inseguimento per le vie cittadine: grazie anche a un numero di targa parziale recuperato dalla prima pattuglia intervenuta sul posto, il malvivente è stato fermato poco dopo dalla Polizia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.