BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uci: “Con la multisala all’Oriocenter ci espandiamo verso il sud di Bergamo e la provincia bresciana”

Quattordici sale, 9mila mq di superficie, 2.500 spettatori e lo schermo più grande d'Europa. Sono numeri da record quelli dell'Uci Cinemas di Orio al Serio, il multisala che ha aperto al pubblico venerdì 26 maggio

Quattordici sale, 9 mila metri quadrati di superficie, 2.500 spettatori e lo schermo più grande d’Europa. Sono numeri da record quelli dell’Uci Cinemas all’Oriocenter, il multisala che ha aperto al pubblico venerdì 26 maggio.

La serata inaugurale di Uci Orio è stata giovedì 25 maggio con la proiezione a inviti del film “Pirati dei Caraibi – la vendetta di Salazar”, mentre le normali proiezioni inizieranno il giorno seguente dalle 10. Situato all’interno di “Orio Extension”, la nuova area del centro commerciale che ospiterà un’ottantina di nuove attività tra negozi e ristoranti, proietterà film con la massima qualità audio e video abbinando comfort e tecnologia d’avanguardia. Ne è un esempio, anzi il fiore all’occhiello la sala Imax, che sarà aperta il 24 giugno, con doppio proiettore laser e lo schermo più grande d’Italia di oltre 450 mq.

Abbiamo intervistato l’amministratore delegato di Uci Italia, Andrea Stratta, per saperne di più.

Come mai avete scelto proprio Orio?
Perchè era uno dei centri commerciali più importanti di tutto il nord Italia: dico era perché ora, con il nuovo ampliamento, diventa assolutamente il primo shopping mall in Italia per superficie e ampiezza di offerta. Con la struttura di ultima costruzione si è dato molto spazio all’intrattenimento e la nostra multisala sarà adiacente alla food court nuova, innovativa e moderna, con un grande design. Una food court con queste caratteristiche insieme alla nostra multisala che rappresenta il massimo dell’innovazione tecnologica, è la combinazione migliore per una proposta di successo.

Eventi a Bergamo e provincia

Uci, quindi, si espande.
Siamo già presenti a Curno e l’apertura a Orio per noi rappresenta la possibilità di un’espansione nel sud della bergamasca e un’attenzione rivolta anche verso la provincia bresciana. Per poter attrarre persone da un bacino d’utenza così allargato avevamo bisogno di un centro commerciale molto forte come è sicuramente Oriocenter.
Abbiamo deciso, poi, di effettuare un investimento importante per aprire la sala Imax con lo schermo più largo d’Europa, che arriverà il 24 giugno.

Ci racconti…
Il pubblico potrà godere di un’esperienza cinematografica senza precedenti grazie al primo sistema Imax Laser in Italia con doppio proiettore 4K, allo schermo Imax più grande a livello europeo, a una tecnologia del suono futuristica e alla speciale conformazione della sala, progettata per abbracciare tutto il campo visivo dello spettatore.
Tutto ciò permette di ottenere immagini digitali mai viste su schermo, più vivide, contrastate e definite sia in 2D sia in 3D. Anche la qualità sonora si eleva a un livello superiore grazie all’impianto surround digitale ad allineamento laser che immerge lo spettatore in un suono potente e preciso grazie a 12 canali indipendenti che pilotano l’audio frontale, laterale e sopra il pubblico.

Dunque, è il “multisala dei record”?
Speriamo. Potremo affermarlo quando conteremo gli spettatori a fine anno, ma sicuramente è la nostra multisala più grande e innovativa, con numeri da record nella metratura e dimensioni dello schermo Imax che con i suoi 30 metri di larghezza e 15 metri di altezza, cioè 450 metri quadrati di superficie, è quello più largo a livello europeo, il top dei top. Una novità importante, che siamo orgogliosi di presentare a Bergamo, territorio a cui siamo particolarmente legati.

Perchè?
Curno è stata la nostra prima multisala: l’abbiamo aperta nel dicembre 1999, Bergamo ha sempre risposto in maniera positiva alle innovazioni nel mercato cinematografico e ora con Orio offriamo al territorio il massimo della tecnologia. Il multisala di Curno è stato e lo è ancora estremamente moderno e tecnologico, le sue caratteristiche sono molto attuali e con Orio completiamo la nostra presenza nella Bergamasca.

E quanto è importante innovare nel cinema?
È fondamentale: dobbiamo stare al passo coi tempi. È un obiettivo che si coniuga perfettamente con il recente ingresso di Uci Cinemas in Amc Entertainment Holdings, leader del mercato cinematografico americano, europeo e mondiale.
L’esperienza del nostro cliente deve essere sempre al massimo livello. Ad esempio, può già usufruire della possibilità di prenotare il proprio posto on-line, presentandosi al cinema senza la necessità di stampare il biglietto e di comprarlo passando alla cassa, utilizzando un’app dedicata. Sono servizi molto apprezzati e il pubblico di Bergamo è ben predisposto a recepire le innovazioni tecnologiche.

Eventi a Bergamo e provincia

Passiamo alla logistica: come sarà strutturato il nuovo multisala?
L’entrata sarà alla food court, al primo piano della nuova struttura. All’ingresso sono collocate dieci macchine automatiche per la vendita dei biglietti che oltre alle banconote accetteranno anche le monete, saranno in grado di dare il resto e per i pagamenti non è necessario essere dotati di carta di credito. Si tratta di un’ulteriore opzione per evitare di fare la coda alla cassa.
All’ingresso, poi, si trova una zona relax, ossia un’area con sedie e tavoli dove è possibile attendere comodamente l’inizio del film che si vuole vedere. E c’è tutta una serie di servizi di ristorazione.

Ci spieghi…
Si spazia dai classici pop-corn e Coca-Cola a tante novità food come la nuova caffetteria che apriremo tra 15 giorni, di proprietà Uci, sviluppata al nostro interno e denominata Backstage Café. Inoltre, c’è la caramelleria più grande d’Italia, con 2 tonnellate di caramelle solo in esposizione e oltre 100 differenti tipologie: sono certo che sarà il posto dove tutti faranno la foto.
Poi si potrà gustare ottimo frozen-yogurt: grazie a un comodo servizio self-service, ogni cliente potrà riempire la propria coppetta scegliendo personalmente eventuali graniglie, cioccolato, cioccolatini, meringhe e molto altro ancora. Insomma, ci saranno proposte per tutti i gusti, con un’area food ampliata per Orio.

Per concludere, quali film proietterete?
Con la possibilità di contare su 14 sale mi verrebbe da dire tutti i film possibili e immaginabili. A Orio si potranno trovare tutti i titoli disponibili: la programmazione sarà molto ampia e includerà le più importanti pellicole in arrivo nelle sale, eventi live e preregistrati, come concerti musicali, eventi sportivi, opere liriche, teatro, anime e cult movies, nonché la proiezione settimanale di un film di qualità nella rassegna Essai e in lingua inglese, grazie alla rassegna Film in english.
L’orario di apertura è un altro elemento di novità.

Cioè?
Offriamo un orario ancor più ampio rispetto agli standard Uci: apriremo alle 10 del mattino e proseguiremo sino alle proiezioni serali delle 22-23, mentre il sabato sera si terminerà con i film delle 24-1.
Considerando l’apertura del mattino, ci saranno promozioni speciali ad esempio per le persone anziane che magari al mattino si recano al centro commerciale: proporremo prezzi ridotti insieme a un caffè e, perchè no, qualche piccolo dolce per invogliarli a cogliere questa nuova esperienza. Il martedì mattina, inoltre, con “Ricomincio da tre”, si potranno vedere prime visioni con biglietti scontati. Per i più piccoli, invece domenica mattina ci saranno film Disney.
Ma ci saranno tante altre offerte pensate per le diverse tipologie di spettatori, come l’attivazione di tessere prepagate da 5 ingressi che permetteranno di entrare a prezzi molto convenienti.
Offriremo il massimo della varietà al pubblico: sarà Uci alla massima potenza, o almeno alla terza: con Orio diamo il via al cinema 3.0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.