BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stati generali della Montagna, un questionario per imprese e cittadini

La montagna come risorsa, non solo economica, è al centro di una serie di stati generali. Dopo il primo appuntamento di sabato 20 maggio a San Pellegrino continua l'agenda di incontri.

La montagna come risorsa, non solo economica, è al centro di una serie di stati generali. Dopo il primo appuntamento di sabato 20 maggio a San Pellegrino continua l’agenda di incontri. Per la Comunità montana della Valle Brembana il prossimo incontro in calendario è per il 10 giugno con un workshop dalle 14.30 alle 18.30; per la Comunità Montana della Valle Imagna l’appuntamento è per il 24 e il 25 giugno, mentre per la Valle Seriana e la Valle di Scalve e la comunità dei laghi la seduta è fissata per il 22 giugno.

Incontri che si concentrano su laboratori di confronto. Tutti i relatori e i partecipanti ai laboratori saranno chiamati a fornire un loro contributo sul proprio tema di interesse. Le osservazioni raccolte ed elaborate nel corso dei laboratori e delle tavole rotonde/seminari di studio potranno essere portate ai tavoli regionali del progetto Montagna Futuro, nonché raccolte all’interno di un documento strategico sulla montagna che verrà redatto dalla Provincia di Bergamo in collaborazione con le Comunità montane e l’Unione Bergamasca del Club Alpino Italiano.

Clicca QUI per compilare il questionario.

10 giugno 2017 – Green House – Zogno
GOVERNANCE E POLICIES MIRATE PER I TERRITORI MONTANI
14.30 – 14.45 Saluti istituzionali
Alberto Mazzoleni – Presidente della Comunità Montana Valle Brembana
Matteo Rossi – Presidente della Provincia di Bergamo
Paolo Valoti – Presidente del Club Alpino Italiano – Unione Bergamasca Sezioni e Sottosezioni

14.45 – 16.15 Laboratori di confronto
Economia circolare e servizi eco sistemici
Enrico Borghi – Coordinatore Strategia Nazionale Aree Interne Presidenza del Consiglio dei Ministri

Giovani, start up, green economy, resilienza, dalla dimensione locale a quella macroregionale alpina
Anna Giorgi – Università della Montagna – sede decentrata a Edolo dell’Università degli Studi di Milano

Politiche integrate per lo sviluppo della montagna
Ugo Parolo – Sottosegretario alla presidenza di RL con delega alle politiche per la montagna

16.15 – 16.30 Coffee break
16.30 – 18.30 Tavola rotonda
Moderatore: Marcella Morandini – Direttore Fondazione Dolomiti UNESCO
Dibattito con il pubblico
_______________________________________________________________________________________

24 giugno 2017 – Terme di Sant’Omobono
VIVERE LA MONTAGNA TRA IDENTITÀ , COMUNITÀ E SVILUPPO AGRICOLO- RURALE

Ore 14.30 –14.45 Saluti istituzionali
Roberto Facchinetti – Presidente della Comunità Montana Valle Imagna
Matteo Rossi – Presidente della Provincia di Bergamo
Demis Todeschini – Consigliere Provincia di Bergamo
Paolo Valoti – Presidente del Club Alpino Italiano – Unione Bergamasca Sezioni e Sottosezioni

14.45 – 15.45 Interventi
Aldo Bonomi – AASTER – Sviluppo della comunità e partecipazione
Renato Ferlinghetti – Università degli Studi di Bergamo – Centro Studi sul Territorio ‘L. Pagani’ – La montagna un paesaggio costruito, tra storie interrotte e nuove potenzialità
Roberta Garibaldi – Università di Bergamo – Valorizzazione filiera agroalimentare e promozione del territorio
15-45 – 17.15 Laboratori di confronto
17.15 – 17.30 Coffee break
17.30 – 18.30 Tavola rotonda
Moderatore: Giacomo Invernizzi – Sindaco di Corna Imagna
Dibattito con il pubblico

25 giugno / Menù la valle dei cinque campi
Ricette tradizionali e prodotti tipici locali
_______________________________________________________________________________________

1 luglio 2017
Clusone – Auditorium comunale
STRATEGIE CONDIVISE PER UN TURISMO DI QUALITÀ NELLE AREE MONTANE
Ore 14.30 Saluti istituzionali
Danilo Cominelli – Presidente della Comunità montana Valle Seriana
Matteo Rossi – Presidente della Provincia di Bergamo
Pierantonio Piccini – Presidente della Comunità montana di Scalve
Alessandro Bigoni – Presidente della Comunità montana dei Laghi Bergamaschi

Ore 15.00 Interventi
Moderatore: Annibale Salsa – antropologo – Fondazione Dolomiti UNESCO
Andrea Macchiavelli – docente di Economia del Turismo all’Università di Bergamo – Il turismo montano tra continuità e cambiamento: prospettive per le valli bergamasche
Robert Seppi – esperto in progettazione, management e marketing di sistemi turistici territoriali – Valorizzazione e sviluppo delle risorse e delle attrazioni turistiche intese come processo partecipativo di accoglienza turistica del territorio
Alberto Barzanò – Direttore della Fondazione Lemine – L’Unione Europea per la montagna. La montagna per l’Unione Europea. Problemi aperti e opportunità da cogliere
Luigi Trigona – Presidente di Turismo Bergamo – Il modello di Visit Bergamo: strategie di promozione del territorio
Omar Rodigari – Consigliere di amministrazione Promoserio – Quale turismo per lo sviluppo della Montagna?
Andrea Vanini – Presidente InValcavallina – Turismo, nulla è cambiato? Dai POI al turismo di comunità
Oliviero Cresta – Manager Visit Brembo – Il partenariato pubblico privato nella promozione turistica
Giovanni Locatelli –Assessore Turismo Comunità Montana Valle Imagna – Il recupero degli antiche borghi di montagna come motore di sviluppo del territorio
Paolo Valoti : Progetto culturale della “Cordata della Presolana – abbraccio alla Regina delle Orobie”, per riscoprire insieme l’anima più autentica della nostra terra e comunità di montagna.
Ore 18.00 – Conclusioni
Ore 18.30 – aperitivo
_________________________
1 luglio 2017: Clusone 2017, piazza Manzù (14.00 – 22.30): Evento di promozione del territorio:
“Sicurezza, salvaguardia, solidarietà e sport in montagna”
22 giugno alle 16 – Laboratorio di confronto: strategie condivise per un turismo di qualità nelle aree montane: Andrea Macchiavelli

MANIFESTO Stati Generali Montagna

formulario laboratori def

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.